Frana di Tavernola. Garantire la sicurezza ambientale e l’occupazione non i profitti del Cementificio

di Ezio Locatelli (*)

Solo degli incoscienti, degli irresponsabili possono ipotizzare che il disastro della frana del Monte Saresano debba dare corso alla riapertura dell’attività del Cementificio di Tavernola, dando ad esso la possibilità  di utilizzare il materiale buono della frana. Che è come dire: “più distruggi più guadagni”.

Continua a leggere

Istat, Draghi a Bergamo e 6.218 morti


L’Istat ha diffuso i dati sulla mortalità riferiti a tutto il 2020, confrontati con la media del quinquennio 2015-2019, variamente disaggregati e presentati in agili tabelle interattive.

La provincia di Bergamo nel 2020 è stata quella che ha avuto il più alto aumento della mortalità (+60,6%) rispetto al quinquennio precedente; a seguire nella graduatoria altre 8 province della Lombardia, che – come risaputo – è quella che nel 2020 ha registrato la più alta variazione di mortalità (+36,6%).

Continua a leggere

Bergamo. Affermazioni diffamatorie nei confronti del Prc: sporgeremo querela

Abbiamo riscontrato sulle pagine social (Facebook) del signor Luca Fusco, presidente del comitato “Noi denunceremo”, reiterate affermazioni diffamatorie nei confronti del Partito della Rifondazione Comunista.

Dichiarazioni con cui si tende ad attribuire al PRC una qualche paternità o responsabilità per le minacce inviate l’anno scorso ad alcuni esponenti di Confindustria. Azioni in realtà compiute da ignoti che però per il signor Fusco sono identificabili tout court con il PRC.

Continua a leggere

NOI SAPPIAMO… A PROPOSITO DELLE PERQUISIZIONI IN CORSO OGGI A BERGAMO

Noi sappiamo cosa è successo all’inizio dello scorso anno nella provincia di Bergamo!

Noi sappiamo di chi è la responsabilità sulla mancata zona rossa in bassa Val Seriana. Sappiamo chi incitava, in una incredibile campagna pubblicitaria, la produzione a correre a non fermarsi. Sappiamo chi continuava a far fare ai dipendenti avanti e indietro nelle le aree contaminate dal Covid. Sappiamo chi non voleva fermare la produzione nelle aziende anche quando le bare venivano portate via con i camion militari. Sappiamo chi rilasciava dichiarazioni fallaci, pastrugnava con i codici ATECO e vendeva certificati di filiera fasulli pur di continuare a produrre, anche prodotti superflui, per ira di profitto.

Lo sappiamo noi e lo sanno le bergamasche e i bergamaschi, soprattutto le lavoratrici e i lavoratori, che queste cose le hanno viste con i loro occhi.

Continua a leggere

8 MARZO 2021: SCIOPERO GLOBALE DELLE DONNE

Guai a chi per l’8 marzo si permette di evocare feste, mimose o anche di enumerare conquiste quotidianamente disattese. La crisi sociale scatenata dalla pandemia tocca in modo drammatico la vita delle donne: fra novembre e dicembre 2020 hanno perso il lavoro 99.000 donne, malgrado ammortizzatori sociali e blocco dei licenziamenti. Precarie, part-time spesso involontarie, partite Iva, piccole artigiane e commercianti escono dal lavoro e spesso rinunciano a rientravi, se è vero che sempre in quei mesi le disoccupate crescono di 20.000 unità e le inattive di 60.000; sono quelle che hanno perso la speranza di trovare un lavoro e non lo cercano più.

Continua a leggere

DELLA BERGAMO-TREVIGLIO, OVVERO: SE NON È ZUPPA, È PAN BAGNATO!

di Francesco Macario (segretario Prc/Se di Bergamo e provincia)

Da anni assistiamo a una radicale trasformazione dell’area della bassaBergamasca che è divenuta un nuovo terreno di affari speculativi attraverso la BreBeMi. Li si sta perpetuando una vecchia idea dello sviluppo simile a quella degli “anni sessanta”, quella del “faccio le infrastrutture poi arriveranno le fabbriche e la ricchezza”. Persegue cioè lo stesso modello di sviluppo che ha contraddistinto, e distrutto, la fascia pedemontana regionale ai tempi del boom economico. Un’aspettativa che sembrava destinata al fallimento, vista l’attuale fase di deindustrializzazione, ma che ha invece incrociato l’ascesa della logistica.

Alla BreBeMi si sta ora aggiungendo l’autostrada Bergamo-Treviglio, o meglio Dalmine–Treviglio (nota anche come IPB -Interconnessione Pedemontana-Brebemi). Questa autostrada nata come ipotesi di raccordo tra la BreBeMi e la Pedemontana, attraverserà zone agricole della pianura asciutta, quindi di basso valore fondiario, che potrebbero risultare economicamente competitive con quelle “valorizzate” dalla BreBeMi, innescando una competizione al ribasso per attrarre qui le piattaforme della logistica.

Continua a leggere

Stop Big Pharma. La salute prima dei profitti

L’intervento di Manon Aubry, France Insoumise, parlamentare europea del GUE, contro Ursula Von Der Leyne e la Commissione Europea che hanno sottoscritto con le multinazionali del farmaco contratti per la fornitura dei vaccini totalmente sbilanciati a loro favore.

Sottoscrivi la #ICE a questo link: https://eci.ec.europa.eu/015/public/#/screen/home

Lo smottamento della montagna di Tavernola Bergamasca. Io accuso i tanti con la coscienza sporca

di Ezio Locatelli*

Giustamente, com’è ovvio che sia, c’è molta apprensione per il rischio incombente di uno smottamento del Monte Saresano che si prevede di portata enorme. Apprensione soprattutto per le conseguenze di questo smottamento. Ma quello che va detto, alla faccia dei tanti che fanno finta di nulla o che hanno la coscienza sporca, è che tutto questo era stato previsto, denunciato, contestato ai tempi della lotta contro le smodate attività estrattive della marna di cemento. Lotta iniziata nel 1985, com’è ampiamente documentato anche a mezzo stampa,  tramite decine di incontri, proteste di piazza, volantinaggi, manifestazioni in sede istituzionale, interrogazioni provinciali, regionali, parlamentari.  

Continua a leggere

Area Cultura e Formazione del Partito della Rifondazione Comunista. Prima metà di marzo 2021

Le iniziative sotto elencate saranno trasmesse:
• sul canale YouTube dell’area Cultura e Formazione “Immaginare il Futuro” (www.youtube.com/channel/UCRWsYFi6Y88u5LBsMpUxo0w),
• sulla pagina Facebook del Partito (www.facebook.com/rifondazione.comunista).

Mercoledì 3 marzo, ore 18.15

🐲 Cosa fare del tempo dato: Tolkien, fantasy e immaginario politico

Con:
Eleonora D’Agostino, antropologa
Paolo Ferrero, vicepresidente Sinistra Europea
Alessandro Portelli, storico e accademico italiano

Introduce e coordina:
Dmitrij Palagi, responsabile cultura e formazione PRC/SE

Continua a leggere

Diritto alla casa. Presidi autorizzati in difesa di famiglie sfrattate equiparati ad assembramenti pericolosi

di Monica Sgherri*

Prove di repressione in atto: succede a Montello (Bergamo): lo sgombero è rimandato ma i manifestanti  sono pesantemente multati!

La conferma della proroga del blocco dell’esecuzione degli sfratti è stato un respiro di sollievo ma come avevamo sottolineato la guerra sociale che si sarebbe scatenata con la riapertura della stagione degli sfratti con la forza pubblica di famiglie colpite da un provvedimento di morosità incolpevole era semplicemente rimandata a giugno se questi mesi non vengono utilizzati per mettere in campo un piano straordinario per aumentare consistentemente il numero di alloggi popolari da destinare alle famiglie sotto sfratto o in   graduatoria da anni nei Comuni.

Continua a leggere