Categoria: Senza categoria

(26.02) BERGAMO: la scomparsa dell’anniversario della pandemia e le responsabilità rimosse

di Ezio Locatelli* e Francesco Macario** – Ricorre in questi giorni l’anniversario della tragedia del Covid scoppiata in bergamasca. Una tragedia tramutatasi in una vera e propria strage che a partire dalla fine del febbraio 2020 ha mietuto migliaia e migliaia di morti. Non sapremo mai realmente quante morti ma certamente molte di più di …

Continua a leggere

(26.02) BERGAMO: la scomprasa dell’anniversario della pandemia e le responsabilità rimosse

di Ezio Locatelli* e Francesco Macario** – Ricorre in questi giorni l’anniversario della tragedia del Covid scoppiata in bergamasca. Una tragedia tramutatasi in una vera e propria strage che a partire dalla fine del febbraio 2020 ha mietuto migliaia e migliaia di morti. Non sapremo mai realmente quante morti ma certamente molte di più di …

Continua a leggere

Homeless-1. Persone senza tetto e diritto alla casa a Bergamo

È di questi giorni la notizia del ricovero in emergenza di un senzatetto all’ospedale di Bergamo a causa delle difficili condizioni climatiche; Il freddo uccide.Passando la mattina in stazione ci si accorge immediatamente che il fenomeno delle persone prive di una casa a Bergamo è diventato una, inaccettabile, condizione di massa. In un mondo sempre …

Continua a leggere

(12.6.23) Bergamo. Assemblea verso il BergamoPride: l’intersezionalità delle disuguaglianze e del conflitto

#Assemblea pubblica# Lunedi 12 giugno, ore 18.30 bar dei giardini pubblici “Ermanno Olmi” piazzale Malpensata Bergamo Il governo della destra reazionaria ha fin da subito mostrato la sua ferocia classista ed antipopolare. Fanno pagare alle classi popolari una assurda guerra che in maggioranza non vogliono, marginalizzano i poveri, tolgono tutele al lavoro, aggravano una crisi …

Continua a leggere

Ri fondazione Comunista Bergamo e provincia- FESTA TESSERAMENTO 21.5.2023

Per prenotare (entro venerdì 19 maggio): c/o Vittorio Amanni, tel. 3477969101 – Lorenzo Zimei, tel. 3476853729 – Maurizio Mazzucchetti, tel. 3389759975

(18.05.23) Dalmine (bg). IL COMPAGNO GIOVANNI ALBERGONI CI HA LASCIATO

Apprendiamo la triste notizia della scomparsa del compagno Giovanni Albergoni. Anni 72, operaio della “Dalmine”, prima nelle acciaierie poi nel laminatoio, per anni è stato delegato sindacale della Fiom/Cgil all’interno del Consiglio di Fabbrica. Impegnato da sempre in attività di volontariato nell’Auser e nell’associazione di accoglienza dei migranti “Il Porto” dove gestiva il magazzino di …

Continua a leggere

LA MALA ECCELLENZA LOMBARDA

“La sanità italiana era tra le migliori ma adesso è in crisi per colpa della politica che ha inserito il profitto. Gli ospedali sono diventati delle aziende. Oggi il medico viene rimborsato a prestazione, che è una follia razionale, scientifica ed etica. Si mette il medico in condizioni di dover fare o di ambire a …

Continua a leggere

LA PRIMA FASE DELL’INCHIESTA COVID IN BERGAMASCA

La magistratura ha concluso la sua inchiesta sulla prima fase della pandemia Covid a Bergamo. I magistrati hanno evidenziato, come noi di Rifondazione e i famigliari delle vittime da tempo denunciamo, la mancata adozione e il mancato aggiornamento dei protocolli già utilizzati nel 2002 e nel 2012 per contrastare prima la Sars e poi la …

Continua a leggere

Dalla sentenza contro i salari incostituzionali, una spinta per la lotta contro il lavoro povero e per il SALARIO MINIMO

Il salario di milioni di lavoratori italiani è da fame e per questo contrario al dettato della Costituzione che all’art. 36 prescrive che “il lavoratore ha diritto a una retribuzione proporzionata alla quantità e alla qualità del suo lavoro e in ogni caso sufficiente ad assicurare a sé e alla famiglia un’esistenza libera e dignitosa”. …

Continua a leggere

CIAO COMPAGNO GIANINO, AMICO DELLA RIVOLUZIONE PORTOGHESE DEI GAROFANI

Un altro compagno ci ha lasciato. Giovanni Signorelli detto da tutti/e noi con affetto “Gianino”, storico compagno di Seriate. Anni 77, per quasi tutta la vita ha lavorato come fabbro in una azienda artigiana nel settore del maglio del rame a temperature altissime e per questo aveva una sopportazione incredibile del caldo.Iscritto prima all’organizzazione giovanile …

Continua a leggere