DEVI LIBERARTI DEI LIBRI VECCHI E DEI GIOCHI CHE NON TI SERVONO PIU’?

mercatino2018


TORRE BOLDONE – FESTA IN ROSSO 2018 DAL 17 AL 26 AGOSTO

manifesto-festa-in-rosso-2018


Governo Lega 5Stelle – una pacchia per i ricchi, una fregatura per i lavoratori

governo-5stelle-lega

Commenti disabilitati more...

Raccolta firme per le tre proposte di legge di iniziativa popolare: Scuola della Costituzione – Legge elettorale proporzionale – Cancellazione del pareggio di bilancio dalla Costituzione

Sabato 16 giugno dalle ore 8,30 alle 12

raccolta firme in via Borghetto vicino alla fermata dell’ATB

firme

Commenti disabilitati more...

FIRMA LE TRE PROPOSTE DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE

FIRMA LE TRE PROPOSTE DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE

1.    PER LA SCUOLA DELLA COSTITUZIONE

2.    PER CANCELLARE DALLA COSTITUZIONE L’OBBLIGO DEL PAREGGIO DI BILANCIO

3.    PER LA LEGGE ELETTORALE PROPORZIONALE

Promosse dalla LIP Scuola e dal Coordinamento per la Democrazia Costituzionale

Se vuoi firmare saremo presenti con un gazebo

Domenica 10 giugno dalle ore 8,30 alle 12,30 in piazza Marconi (dietro la chiesa)

Sabato 16 giugno dalle ore 8,30 alle 12,30 in via Borghetto (fermata ATB)

Puoi anche firmare presso il comune di Torre Boldone durante gli orari apertura al pubblico dell’Ufficio Segreteria fino a venerdì 22 giugno

COSA PREVEDONO LE TRE PROPOSTE DI LEGGE

1.         Abrogazione immediata della Legge 107 (“la cosiddetta “Buona scuola”) per cominciare a costruire una scuola pubblica, laica e pluralista, capace di garantire a tutte e tutti il diritto all’istruzione:

  • Obbligo scolastico fino a 18 anni;
  • Risorse certe e adeguate (almeno il 6% del Prodotto Interno Lordo – PIL), non tagli continui come avviene da 20 anni a questa parte;
  • Vivibilità delle classi e qualità della relazione educativa: non più di 22 alunni per classe e continuità didattica dei docenti;
  • Integrazione vera: dotazione aggiuntiva di insegnanti specializzati per l’accoglienza, per l’educazione interculturale, per gli alunni disabili;
  • Percorsi moderni, efficaci, condivisi …;
  • Funzione docente: unicità, pari dignità, qualificazione …;
  • Partecipazione di tutti alla gestione della scuola: rilancio ed estensione degli organi collegiali elettivi, istituzione del presidente del collegio dei docenti;
  • Autovalutazione delle scuole per un miglioramento continuo; (continue reading…)
Commenti disabilitati more...

Fiscal compact e manganello

FISCAL COMPACT E MANGANELLO

di Marco Bersani – Il manifesto 2.06.2018

Il risultato finale con cui si è conclusa la crisi politica e istituzionale del nostro Paese rappresenta con piena evidenza l’utilizzo del debito come arma di disciplinamento sociale.

Un’arma interamente giocata sul terreno simbolico, in quanto nessuno degli attori principali ne ha mai messo in discussione i fondamenti, aldilà di dichiarazioni di rito buone per tutte le stagioni.

Viene da pensare che il fuoco e le fiamme (fatue), prodotte ed alimentate nell’arco di 48 ore da entrambe le parti, non fossero rivolte agli attori in campo, ma avessero una funzione di alfabetizzazione di massa per tutti quelli che vi assistevano attoniti.

Da una parte, i sostenitori dell’establishment, interni ed esterni, ci hanno detto mai così chiaramente come nell’economia del debito la libertà è solo un contesto apparente: i popoli indebitati rimangono formalmente liberi, ma la loro libertà si può esercitare solo dentro il vincolo del debito contratto, e attraverso stili di vita che non ne pregiudichino il rimborso. (continue reading…)

Commenti disabilitati more...

Parte la raccolta firme per tre leggi di iniziativa popolare

Torniamo in piazza. Campagna di raccolta firme per i diritti, la Costituzione, l’antifascismo

Per la scuola della Costituzione; Per l’eliminazione del pareggio di bilancio in Costituzione; Per la legge elettorale proporzionale

Anche la Federazione di Bergamo di Rifondazione Comunista è pronta per dare inizio alla campagna di raccolta firme su tre proposte di legge di iniziativa popolare particolarmente significative: (continue reading…)

Commenti disabilitati more...

18 maggio incontro di Potere al Popolo a Torre Boldone

incontro-potere-al-popolo-torre-boldone

Commenti disabilitati more...

PRIMO MAGGIO: Lottare contro lo sfruttamento del lavoro – Abolire Fornero e Jobs Act – Ridare sovranità e potere al popolo

PRIMO MAGGIO A BERGAMO

Concentramento dalle ore 9.00 al Piazzale della Stazione

spezzone Rifondazione Comunista e movimenti

Risultati immagini per 1 maggio 2018

RILANCIAMO IL MOVIMENTO DI LOTTA DEI LAVORATORI

Dagli anni ’80 è in corso a livello mondiale un attacco da parte dei “padroni del mondo” alle conquiste conseguite dal movimento dei lavoratori per migliorare le proprie condizioni di vita. In Italia, in particolare:

  • I grandi gruppi capitalistici e le banche hanno risucchiato enormi quote di quanto viene prodotto in tutto il Paese, a discapito del monte salari diretto e indiretto (il cosiddetto welfare). I soldi ci sono ma vanno ai ricchi che diventano sempre più ricchimentre i lavoratori sono sempre più poveri e una quota crescente della popolazione non è più in grado di soddisfare bisogni primari;

  • Con la legge Fornero, l’età pensionabile è ormai prossima ai 70 anni,e anche per questo la disoccupazione dei giovani è da tempo al 40%;

  • Con il Jobs Act, sono diminuiti i contratti a tempo indeterminato, è aumentato il lavoro precario e sono aumentati i licenziamenti; le imprese hanno beneficiato di sgravi per 10 miliardi di euro in tre anni senza far realmente crescere l’occupazione.

  • Con l’aumento dei ritmi di lavoro sono tornati a crescere gli omicidi bianchi, in un quadro di un generale peggioramento delle condizioni di lavoro.

Insomma, i lavoratori e le lavoratrici sono diventati più poveri, più sfruttati, più ricattati, più precari. Questo stato di cose mostra il fallimento generalizzato delle politiche sindacali, che non sono state in grado di difendere il lavoro di fronte all’offensiva del capitale.

Mentre, da un lato, dobbiamo reclamare a gran voce che i partiti che hanno vinto le elezioni applichino la promessa di eliminare la Fornero e introdurre il reddito di cittadinanza, dall’altro sappiamo che:

l’unica speranza sta sempre in noi stessi, lavoratrici e lavoratori. Leconquiste delle lotte delle generazioni passate ci sono state portate via e nessuno ce le restituirà se non ce le riprendiamo noi stessi.

L’impegno che come lavoratrici e lavoratori dobbiamo assumerci insieme in questo 1° Maggio è, quindi, quello di riprendere un forte e radicale movimento di lotta abbandonando definitivamente strumenti perdenti come la concertazione e il  consociativismo tra padroni, governi e sindacati, che hanno portato ai lavoratori solo arretramenti.

VOLANTINO

LOTTARE CONTRO LO SFRUTTAMENTO DEL LAVORO

ABOLIRE FORNERO E JOBS ACT

RIDARE SOVRANITA’ E POTERE AL POPOLO

Commenti disabilitati more...

La parola guerra inebria gli idioti ….

guerra

Commenti disabilitati more...

Copyright © 1996-2010 Rifondazione Torre Boldone e Ranica. All rights reserved.
iDream theme by Templates Next | Powered by WordPress