Archivi per la categoria ‘Politica Nazionale’

FESTA IN ROSSO DI SERIATE



DA GIOVEDI’ 27 GIUGNO A DOMENICA 7 LUGLIO 2013.

TUTTE LE SERE: SERVIZIO RISTORANTE, BAR, PATATINE, PIZZERIA, BIRRERIA, GELATERIA, COCKTAILS.

INOLTRE: GIOCHI, LIBRI, MOSTRE, DIBATTITI

Allo spazio feste presso parcheggio ex-Ismes (via Pastrengo) Seriate – zona Cassinone

A cura Circolo Prc “A. Polini” Prc – Seriate

TUTTO IL PROGRAMMA SERA PER SERA:

GIOVEDI 27 giugno: PALCO CENTRALE – SABBIE MOBILI ON TOUR – DJ SET AFRO

VENERDI 28 giugno: ORE 21 – PALCO CENTRALE – ZABULON J – MUSICA BALCANICA

SABATO 29 giugno: ORE 21 – PALCO CENTRALE – MIDNIGHT BREAKFAST BULES BAND – BLUES

DOMENICA 30 giugno: ORE 20.30 – PALCO CENTRALE – NON SOLO LISCIO

ORE 21.00 – SPAZIO BARBUDOS – DIBATTITO “Ferite a morte!” Tavola rotonda contro la violenza sulle donne e il femminicidio. Saranno presenti e interverranno: CLAUDIO AGOSTI- Psicoterapeuta a orientamento bioenergetico; SERENELLA ANGELONI- Donne in Nero; LUISA CARMINATI- Associazione Politeia; MADDALENA CATTANEO- Se non ora quando…?; MATTEO CORTINOVIS – Progetto Uomini non più violenti-Cooperativa il Varco; DAVID DODESINI- Gruppo Sconfinate; SILVIA DRADI- Rete donne nella crisi; CLEMENTINA GABANELLI- Donne di Sinistra Ecologia e Libertà; ROSANGELA PESENTI- UDI (Unione Donne in Italia); LAURA TONOLI- IFE (Iniziativa Femminista Europea). Coordina: MAPI TREVISANI- Donne di Rifondazione Comunista

LUNEDI 1 luglio: ORE 20.30 PALCO CENTRALE – I TARZANELLI – TRASH DJSET

ORE 20.45 – SPAZIO BARBUDOS – “Rifondazione Comunista, dal 1991 ad oggi, analisi e prospettive del progetto politico del PRC”. Questi gli interventi previsti: MAURIZIO COLLEONI (Associazione Culturale Punto Rosso); RAUL MORDENTI (Autore dell’omonimo libro edito da Punto Rosso, professore all’Università di Roma Tor Vergata, Responsabile Nazionale dell’Ufficio formazione politica del PRC ); EZIO LOCATELLI (Segretario del PRC di Torino e membro della Direzione Nazionale del PRC); MARCO SIRONI (Comitato Politico Provinciale del PRC)

MARTEDI 2 luglio: ORE 20.30 PALCO CENTRALE – ORCHESTRA CASAGRANDE – LISCIO

MERCOLEDI 3 luglio: ORE 20.30 PALCO CENTRALE – ROBY VALENTE TRIO – LISCIO

GIOVEDI 4 luglio: ORE 21.00 PALCO CENTRALE – JUNIOR SPREA

VENERDI 5 luglio: ORE 21.00 PALCO CENTRALE – MISS MOUNTAIN BOYS – MADE IN AER

SABATO 6 luglio: ORE 21.00 PALCO CENTRALE – RADIO X vs I TARZANELLI TRASH NIGHT CONTEST

DOMENICA 7 luglio: ORE 20.30 PALCO CENTRALE – PROTAGONISTI – LISCIO

ORE 22.00 PALCO CENTRALE – CHIUSURA DELLA FESTA – INTERVENTO di PAOLO FERRERO SEGRETARIO NAZIONALE RIFONDAZIONE COMUNISTA

ORE 20.45 – SPAZIO BARBUDOS – DIBATTITO. Presentazione del libro “PIGS, la crisi spiegata a tutti”. Interviene l’autore PAOLO FERRERO. Modera FRANCESCO MACARIO – segretario provinciale Rifondazione Comunista Bergamo

Pratiche sociali e rivoluzione attiva

di Francesco Piobbichi - Membro del CPN del PRC

(scarica il pdf)

“Anni difficili davanti per tutti i figli di Di Nanni…” Assalti Frontali

Impegnarsi nella costruzione del conflitto sociale e nella costruzione di pratiche mutualistiche utili a resistere all’attacco al lavoro e ai diritti sociali. Noi dobbiamo costruire una nuova politica di sinistra basata sull’autorganizzazione dei soggetti sociali su tutti i terreni – sociale, culturale e politico – e su una matura critica delle politiche neoliberiste. A tal fine è decisivo collocare il partito all’interno dei conflitti sociali operando per la loro estensione e per il loro coordinamento.
Parto da questo passaggio, votato nell’ultimo documento dalla direzione nazionale, per rimettere al centro della nostra riflessione il tema del “partito come classe” di Marx, ovvero quello di un modello di “partito” interno al soggetto “sociale”, che diviene strumento per l’auto emancipazione collettiva delle classi popolari, in grado di coniugare forme di resistenza sociale e di iniziativa politica.
Lo faccio perché sento la necessità, dopo anni di lavoro in questo campo, di aprire una discussione pubblica, interna ed esterna, al nostro partito, tentando di valutare i punti di forza e di debolezza delle cose fatte fino ad oggi. Queste pagine, scritte dopo l’intervento del terremoto in Emilia, sono infatti rivolte principalmente al PRC ed ai suoi militanti, ma si rivolgono anche ai tanti che con il PRC e con i suoi militanti fanno pratiche sociali in comune.

Crisi e conflitti senza movimento
La questione dalla quale parto è che questo modello di lavoro politico, in cui i compagni del PRC hanno operato attraverso le pratiche sociali, non si è sviluppata in maniera lineare e verticale come avevamo ipotizzato. Aver pensato allo sviluppo di questo processo dentro le pratiche di resistenza sociale e nei conflitti, ha determinato di fatto uno spostamento teorico e pratico del nostro modello d’intervento rendendolo molto fluido e reticolare. Siamo stati costretti a doverci misurare con “conflitti sociali senza movimento”, spesso isolati tra loro, con rivendicazioni che pur agendo sul piano classico dello scontro capitale-lavoro non hanno determinato una rivendicazione ricompositiva sul piano politico generale. Alla crisi del capitalismo e al feroce processo di ristrutturazione operato dalle classi dominanti non si è contrapposta nel nostro paese la crescita di un movimento anti-sistemico.

Leggi il resto di questo articolo »

COMUNICATO DI SOLIDARIETA’ ALLA COMPAGNA ALTRUI DEI GIOVANI COMUNISTI DI PAVIA

Anche la Federazione di Bergamo e i Giovani Comunisti di Bergamo danno la loro solidarietà alla compagna Roberta Altrui dei Giovani Comunisti di Pavia per il vile atto di intimidazione che nella notte ha visto la sua macchina vandalizzata a colpi di spranghe.

 

di seguito riportiamo il comunicato del compagno Daniele Maffione – Responsabile Antifascismo, Direzione nazionale Giovani Comunisti

“Durante la notte, la macchina di una compagna dei Giovani Comunisti di Pavia, Roberta Altrui, dirigente provinciale e regionale della giovanile e del Partito della Rifondazione Comunista, è stata trovata vandalizzata con delle spranghe. L’auto ha i vetri distrutti e la carrozzeria rigata.
La nostra compagna, impegnata da anni in prima linea nella lotta contro il neofascismo, insieme ad altri GC pavesi, è stata protagonista della manifestazione antifascista di massa, che è seguita ad una nuova ondata di aggressioni squadriste in città.

L’atto intimidatorio ai danni della nostra compagna, precede la venuta di Roberto Fiore a Spessa Po prevista per sabato 22 settembre. Le autorità pubbliche consentono a forze eversive, che non si riconoscono nella Costituzione e nelle leggi dello Stato, di sfilare e compiere impunemente aggressioni ed initimidazioni ai danni delle forze giovanili, operaie ed antifasciste.
Con questa nota, l’intera organizzazione nazionale dei Giovani Comunisti solidarizza con la propria compagna e si impegna a costruire eventi locali ed una mobilitazione regionale in Lombardia per sostenere i GC e tutti gli antifascisti pavesi.
Le aggressioni e le botte dei fascisti, sono la risposta del capitalismo alla lotta di classe. Non dimentichiamo gli insegnamenti della Resistenza italiana.
Non daremo tregua al fascismo!”

Abbracciamo la compagna e le ricordiamo che siamo con lei e con tutti i Giovani Comunisti di Pavia e che ha una comunità ampia su cui può sempre contare.

avanti compagni, antifascisti sempre!

saluti a pugni chiusi

Giovani*Comunisti Bergamo

10 ottobre, “Giornata nazionale sfratti zero”. I dati peggiori in provincia. Renderli noti significherebbe far saltare i piani casa del governo

Ottobre è il mese delle “Giornate Mondiali Sfratti Zero”. La presente campagna è nata con l’obiettivo di far rispettare integralmente il diritto alla casa iscritto nell’art. 11 del Patto Internazionale sui Diritti Economici, Sociali e Culturali, ratificato dall’Italia con Legge n. 881/77. Quest’anno l’Unione Inquilini con numerose realtà locali si presenta con una proposta interessante: ottobre dovrà essere il mese straordinario dedicato alla campagna nazionale contro gli sfratti e, in modo particolare, proprio il 10 ottobre è stato scelto come la Giornata Nazionale Coordinata, indipendente e unitaria, di azioni contro gli sfratti.

Intervista a Massimo Pasquini dell’Unione Inquilini

 

 

Leggi il resto di questo articolo »

FIAT: OGNI AUTO VENDUTA PERDE 142 €. Fiat licenzi Marchionne per giustificato motivo.

di Carmine Tomeo

Rispondendo ad una intervista di Ezio Mauro per Repubblica, Marchionne cala definitivamente il sipario sul teatrino Fabbrica Italia. Che questo fosse una rappresentazione nella quale si scimmiottavano veri piani industriali era evidente. Si parlava (ché di documenti non ce n’è mai stata nemmeno l’ombra) di più che raddoppiare la produzione, portandola a 1.400.000 unità entro il 2014. Allo scopo sarebbero stati investiti qualcosa come 20 miliardi di euro.

Leggi il resto di questo articolo »

SOSTIENI I LAVORATORI RI-MAFLOW.
CLICCA SUL BANNER PER SOSTENERLI
nuovologosito
fotogallery
Archivi
Newsletter