(25.04.1945 – 2014) Bergamo. In piazza per onorare la Resistenza e contro chi vuole stravolgere la Costituzione

Domani Rifondazione Comunista anche a Bergamo sarà in piazza per onorare la memoria e il sacrificio dei partigiani, perché la Resistenza è più che mai attuale.

Saremo quindi in piazza contro chi vuole stravolgere la Costituzione, ieri Berlusconi e Bossi, oggi Renzi con l’appoggio di Berlusconi: denunciando con chiarezza che i pericoli per la democrazia oggi non arrivano solo da destra ma anche da Renzi e dalla maggioranza del PD, che ha fatto una alleanza con Berlusconi finalizzata proprio allo stravolgimento della Costituzione, a partire dalla definizione di una legge elettorale ultramaggioritaria che viola la sentenza della Corte Costituzionale ed è peggio della Legge Acerbo varata dal fascismo dopo la marcia su Roma.

* L’appuntamento a Bergamo per tutte le compagne e i compagni, unitamente a “L’Altra Europa con Tsipras” e “L’Altra Bergamo con Gargano”, è alle ore 9.30 di Venerdì 25 Aprile,  Piazza Stazione Fs (P.zza Marconi)


(26.04.14) Bergamo. Diritto alla casa: Incontro con Paolo Ferrero e “L’Altra Bergamo”

Ore 15: INCONTRO PUBBLICO presso Prc-Bergamo, via Borgo Palazzo 84/g, Bergamo

Interverranno:

Paolo FERRERO

(Segretario nazionale Rifondazione Comunista)

e con

Rocco GARGANO

(candidato sindaco “L’Altra Bergamo”)

Francesco MACARIO

(già assessore alla casa per il Comune di Bergamo),

Maurizio MORGAMO

(candidato consigliere comunale per la lista L’ALTRA BERGAMO).


(25.04.1945-2014) “L’Altra Bergamo”. “Il 25 Aprile è un inizio, non una fine. Ora e sempre Resistenza”

L’Altro 25 Aprile

Il 25 Aprile è un giorno unico per la nostra storia.

È il giorno simbolo in cui tutto rinasce, tutto riparte.
E’ il giorno in cui si celebra il coraggio di donne e uomini di ribellarsi, di lottare e di credere in un’idea di democrazia e libertà, di crederci nonostante tutto e per questo rischiare tutto.
Senza il 25 aprile avremmo molta meno speranza nel cambiare le cose.
Se molti di noi, ogni giorno continuano a impegnarsi e a cimentarsi anche in imprese politiche sognatrici è perché un 25 aprile c’è già stato.

Il 25 aprile è un inizio, non è una fine.

E’ lo sprone a credere sempre in qualcosa, a non rassegnarsi mai al “meno peggio” e a non considerare questo come il “migliore dei mondi possibili”, pensando che “le cose vanno così e basta”, che bisogna “farsene una ragione” e “mettersi l’anima in pace”.
No, la nostra anima non può trovare pace in un mondo, ed in una città che, è ancora lungi dall’essere quello che vogliamo e che sognavano i nostri partigiani.

A loro dobbiamo tanto, a loro dobbiamo tutto e per loro, per noi, per chi verrà dopo, dobbiamo continuare a sognare, a credere a lottare per una città ed un mondo più giusto, più equo, più democratico.

Ora e sempre Resistenza!

L’Altra Bergamo arriva!


(2.5.2014) BERGAMO. INCONTRO con NICOLETTA DOSIO (L’ALTRA EUROPA per TSIPRAS)

INCONTRO con NICOLETTA DOSIO (attivista No Tav e candidata di “L’ALTRA EUROPA con TSIPRAS”) e con i candidati di Rifondazione Comunista al Comune di Bergamo per la lista “L’ALTRA BERGAMO con GARGANO”

 VENERDI 2 MAGGIO ORE 18.30 presso il Circolino della Malpensata- Via Luzzatti 6b

 

Saranno inoltre presenti:
* il candidato Sindaco al Comune di Bergamo Rocco Gargano;
* il compagno Ezio Locatelli segretario provinciale PRC di Torino;
* il segretario provinciale di Rifondazione Comunista Francesco Macario.

Nel corso della serata è possibile assaggiare succulenti antipasti preparati da un cuoco compagno e gustare gli ’ottimi aperitivi e vini del Circolino. Il tutto con sottofondo di buona musica. Sarà inoltre a disposizione materiale di propaganda per la campagna elettorale in città e provincia.

Vi aspettiamo numerosi!

A cura: Partito della Rifondazione Comunista–Sinistra Europea. Federazione di Bergamo-via Borgo Palazzo 84G Tel.035225034 /wwwprcbergamo.it/rifondazionebergamo@yahoo.it


(27.4.2014) CARAVAGGIO. MANIFESTAZIONE ANTI-FASCISTA: OMAGGIO AI 4 PARTIGIANI CARAVAGGINI

1945 FESTA DELLA LIBERAZIONE 2014

LIBERAZIONE DA NAZISMO, FASCISMO E DALLE GUERRE
70° ANNIVERSARIO della RESISTENZA 

“LA COSTITUZIONE E’ LA RESISTENZA TRADOTTA IN FORMULE GIURIDICHE” (Calamandrei). DOPO LA LIBERAZIONE, IL NOSTRO COMPITO E’ QUELLO DI REALIZZARLA NON DI STRAVOLGERLA. RENDERE CONCRETI PER TUTTI LA LIBERTA’, L’UGUAGLIANZA, LA GIUSTIZIA SOCIALE, LA DEMOCRAZIA, IL LAVORO.

Invitiamo tutti i cittadini che si riconoscono nei valori della Resistenza e dell’antifascismo a rendere omaggio a coloro che con grande generosità, fino al sacrificio della vita, si impegnarono nella lotta di Liberazione  per conquistare la libertà di tutti.

DOMENICA  27  APRILE, ore 10: MANIFESTAZIONE con partenza dall’inizio di via Nazario Sauro per andare al Cimitero di Caravaggio per rendere OMAGGIO alla TOMBA DEI QUATTRO PARTIGIANI CARAVAGGINI:

BARUFFI CARLO, GRASSI ANNUNZIO, PALA FRANCO, PEREGO GIOVANNI, uccisi dai fascisti a Capralba nel marzo 1945

Parteciperà e interverrà: Ornella RAVAGLIA  (A.N.P.I. – Federazione provinciale di Bergamo); un rappresentante dell’Amministrazione comunale di Capralba

Promuove: A.N.P.I. (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia). Aderiscono:  AMMINISTRAZIONE COMUNALE CAPRALBA, ARCI, CISL-ZONA TREVIGLIO/ROMANO, PARTITO DEMOCRATICO, RIBELLI DELLA MONTAGNA, RIFONDAZIONE COMUNISTA, SINISTRA PER CARAVAGGIO, SPI-CGIL CARAVAGGIO.


(02.05.14) Rovato. Incontro pubblico con N. DOSIO, E. LOCATELI, M. RUZZENENTI

L’INCUBO DI BRESCIA

Città più inquinata d’Europa

Per una riflessione su territorio, speculazione, grandi opere e inquinamento.

Interverranno:


NICOLETTA DOSIO  NoTav Valsusa

EZIO LOCATELLI  ex parlamentare commisione trasporti Prc

MARINO RUZZENENTI  storico bresciano dell’ambiente

VENERDI 2 MAGGIO_20.30
C.S. 28MAGGIO_ROVATO_BRESCIA


(15.04.14) Ferrero: Compagni si parte!

di Paolo Ferrero 

Oggi è una giornata di festa: la prospettiva su cui da un anno lavoriamo e cioè la costruzione di una lista unitaria della sinistra a sostegno di Alexis Tsipras candidato presidente della UE, si è realizzata. Stamattina sono state presentate in tutte le circoscrizioni le candidature della lista “un altra Europa con Tsipras”, corredate di tutte le firme necessarie. Si sono raccolte oltre 220.000 firme in un mese, un grande risultato politico e organizzativo dell’unica lista che verrà presentata grazie alle firme dei cittadini: tutte le altre liste – Grillo compreso – si avvarranno della possibilità di presentare le liste senza firme grazie alla presenza nelle istituzioni di propri gruppi parlamentari.

Si tratta di un successo organizzativo e politico perché all’inizio della raccolta delle firme non molte persone avrebbero scommesso i propri risparmi sul fatto che saremo riusciti a presentare le liste. Dopo i primi 15 giorni di raccolta le voci sul “piano B” (cioè di utilizzare il simbolo di SEL per presentare le liste senza dover raccogliere le firme) si erano fatte molto insistenti e molto diffuse.
In questo contesto Rifondazione Comunista ha svolto un ruolo determinante perché da un lato abbiamo detto chiaramente che non eravamo disponibili a nessun piano B. Dall’altra non ci siamo limitati a chiacchierare ma siamo intervenuti immediatamente sulle situazioni più deboli: In Molise abbiamo organizzato un’assemblea con il sottoscritto e Barbara Spinelli per lanciare in pompa magna la raccolta di firme. In Valle d’Aosta abbiamo chiesto alla compagna Rinaldi – coadiuvata dai compagni Deambrogio e Rutigliano – di andare in Valle ad organizzare e coordinare un lavoro decisivo per poter presentare le liste. In questo modo in Valle d’Aosta, con la mobilitazione ben organizzata oltre che dei valdostani, di decine di compagni e compagne dell’area Piemontese e Lombarda, si sono raccolte oltre 3.800 firme.
La lista “l’altra Europa per Tsipras” è quindi stata presentata stamattina in tutte le circoscrizioni grazie al decisivo contributo di Rifondazione Comunista che non si è solo posta l’obiettivo di presentare la lista ma ha anche costruito le condizioni per riuscire a raggiungerlo. Voglio di questo ringraziare tutti i compagni e tutte le compagne di un partito che ancora una volta si è dimostrato indispensabile per costruire un percorso unitario a sinistra.
Adesso arriva la seconda parte del lavoro: L’essere riusciti a costruire una lista unitaria della sinistra, non solo autonoma dal centro sinistra ma che ha un candidato Presidente alternativo a quello presentato dai socialisti, è un fatto per noi rilevantissimo. Non abbiamo fatto l’unità della sinistra per sostenere Schultz ma per sostenere Tsipras. Di unità a sinistra si parla in lungo e in largo sovente rimuovendo il tema dell’alternatività al progetto politico neoliberista e quindi alle forze politiche che lo sostengono: socialisti, popolari, liberali. La lista per le europee da questo punto di vista è un passo in avanti: non solo una lista di sinistra ma un progetto alternativo su scala europea. Per questo ci battiamo per l’affermazione della lista “un’altra Europa per Tsipras”. Se vogliamo costruire anche in Italia una sinistra di alternativa degna di questo nome, è assolutamente necessario che questa lista si affermi ed elegga dei parlamentari europei. Il successo della lista Tsipras non risolverebbe immediatamente il tema della costruzione della sinistra ma aprirebbe uno spazio politico vero per realizzare questo progetto. Il successo della lista è una condizione necessaria per la costruzione della sinistra dopo una fase troppo lunga di sconfitte. Facciamo quindi la campagna elettorale con questa consapevolezza e facciamolo a partire dal sostegno delle candidature dei compagni e delle compagne indicate dal Comitato Politico nazionale. Abbiamo infatti la necessità di una buona affermazione della lista e nello stesso tempo di eleggere compagni e compagne che condividano il progetto politico della Sinistra Europea e si impegnino a realizzarlo. Per questo il sostegno attivo e il voto a Nicoletta Dosio nel Nord Ovest, Paola Morandin nel Nord Est, Fabio Amato nel Centro, Eleonora Forenza nel Sud, Antonio Mazzeo e Simona Lobina nelle isole, non sono optional ma parte decisiva di questo progetto politico. Anche in questo caso – come per la Val d’Aosta – l’impegno dei compagni e delle compagne di Rifondazione Comunista sarà decisivo e sono certo che nessuno vorrà venir meno a questo compito.


(12.04.14) SERIATE. “SINISTRA PER UN’ALTRA SERIATE” SI PRESENTA

Questa mattina si è presentata alla stampa la lista “Sinistra per un’Altra Seriate”, che sostiene la candidata Sindaca della coalizione di centrosinistra Stefania Pellicano. La lista è composta da esponenti di Rifondazione Comunista, di Sinistra Ecologia e Libertà e della società civile. I capolista sono:
Marco Sironi (51 anni, già consigliere comunale di Seriate, già segretario provinciale di Rifondazione Comunista, laureato in Scienze Politiche e dipendente comunale) e Edda Berera (45 anni, esponente di Sel, laureata in Pedagogia e Responsabile area integrazione disabili nell’ambito formativo).
Tra i nomi più conosciuti della lista (che nel link viene riportata integralmente) vi sono: Morgan Cortinovis (consigliere comunale uscente), Beppe Cavalleri, Paolo Gotti (Presidente Anpi Seriate), Annunziato Francesco Laganà, Rita Gussago, Roberta Maltempi e Marco Noris (cooperatore sociale Amandla).
La lista si propone di contribuire al cambiamento di Seriate, più che necessario dopo 20 anni di potere leghista (con il contributo, negli ultimi 5, di tutto il centrodestra), caratterizzato dalla sistematica distruzione del territorio e da politiche antipopolari.
La lista “Sinistra per un’altra Seriate” si propone:
1. Difesa del territorio attraverso il blocco della cementificazione e il mantenimento e riqualificazione delle aree verdi rimaste;
2. Riqualificazione del centro storico, a partire da piazza Bolognini, che deve diventare luogo d’incontro e di socializzazione;
3. Potenziamento dell’edilizia residenziale pubblica e dell’edilizia convenzionata, attraverso, in particolare, il recupero del patrimonio abitativo esistente;
4. Attenzione alle problematiche del lavoro (mantenimento ad attività produttive delle aree delle aziende in crisi, ecc.);
5. Potenziamento delle politiche sociali; calcolo dell’Isee in base alla situazione reale e aggiornata delle persone; tassazione dei servizi in base al reddito;
6. Difesa della scuola pubblica e ridimensionamento del finanziamento alle scuole private;
7. Costituzione del bilancio partecipativo;
8. Ampliamento del trasporto pubblico anche attraverso il maggior utilizzo della linea ferroviaria (metropolitana leggera Ponte San Pietro – Montello);
9. Ostacolare l’insediamento di nuovi centri commerciali;
10. Costruire una città multietnica, aperta e inclusiva.
(Seriate, 12.04.14 – Per “Sinistra per un’Altra Seriate, Mario Intraina)

La lista: qui; flyer: fronte - retro


SOTTOSCRIZIONE A SOSTEGNO DEL PRC

Care/i compagne/i, care/i lettori della newsletter del PRC di Bergamo

Ci rivolgiamo a tutte/i voi per chiedere un contributo per sostenere le spese delle campagne politiche che in questo momento Rifondazione Comunista sta portando avanti.

Tra queste quelle relative al piano per lavoro, alla nostra partecipazione alla lista “L’Altra Europa con Tsipras” per le europee e alla elezioni amministrative che interessano molti comuni della bergamasca e in particolare in città dove appoggiamo la lista “L’altra Bergamo con Gargano”.

Non abbiamo risorse finanziarie, se non quelle che ci derivano dalle sottoscrizioni e dal tesseramento, per questo vi chiediamo di sostenerci tramite un contributo finanziario da versare con bonifico bancario o passando a portare un contributo direttamente in federazione a Bergamo (via Borgo Palazzo 84/g, nei pomeriggi dalle 16 alle 19.30).

L’Iban al quale è possibile effettuare il bonifico è:

Banca PROSSIMA filiale di Milano

IT33 J033 5901 6001 00000071030

intestato a “Partito della Rifondazione Comunista Federazione di Bergamo”

CAUSALE: erogazione liberale a partito politico.

Versando tramite bonifico è previsto uno sgravio fiscale del 37% per sottoscrizioni di importi compresi tra 30 e 20.000 euro annui (anche per versamenti effettuati in più soluzioni), del quale potrete usufruire con la dichiarazione dei redditi del 2015 indicando come causale del bonifico “erogazione liberale a partito politico”.

Ringraziando, porgiamo cordiali saluti.

Il Segretario provinciale PRC Francesco Cocò Macario;

Per la Tesoreria PRC di Bergamo: Lorenzo Zimei e Rodolfo Belotti

Bergamo, 12 Aprile 2014

 


(12.04.14) Casa, lavoro, reddito per tutti. Manifestazione a Roma


  • Visite al sito

  • Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5.
    iDream theme by Templates Next | Powered by WordPress