Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Partito della Rifondazione Comunista – Bergamo | October 31, 2020

Scroll to top

Top

No Comments

(09.07.20) Bergamo. Prc/Se: “Giù le mani dal corpo delle donne”

(09.07.20) Bergamo. Prc/Se: “Giù le mani dal corpo delle donne”

Comunicato stampa

Da diverse settimane, all’ingresso dell’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, ospedale pubblico, ogni martedì persone dell’associazione “Ora et Labora” stazionano con cartelli con immagini a dir poco oscene e volantini violenti e diffamatori di propaganda anti abortista, importunando pazienti e utenti. Il martedì è stato scelto accuratamente da codesti individui, in quanto è l’unico giorno in cui le donne che vogliano interrompere un gravidanza possono accedere.

La legge 194 dello Stato Italiano prevede che le istituzioni responsbili della sua applicazione ne garantiscano il diritto. Ospedale e Comune di Bergamo dovrebbero di fatto vigilare e fare in modo che situazioni offensive, mortificanti ed intimidatorie che offendono la dignità della donna e ne impediscono l’autodeterminazione, non si verifichino.

Non si può tollerare che questa propaganda dai toni violenti e lesiva della dignità personale interferisca con le libere scelte delle donne.

Chiediamo con fermezza a queste istituzioni che intervengano immediatamente affinché sia interdetta qualsiasi forma di intimidazione da parte di sedicenti associazioni il cui unico scopo è quello di impedire che le donne esercitino un diritto garantito da una legge dello stato.

L’ospedale è un luogo di cura e non deve trasformarsi in un teatrino dove mettere in scena propagande sessiste.

Bergamo, 09.07.2020

* Pia Panseri, commissione sanità Prc/Se Lombardia

* Francesco Macario, segretario Prc/Se Bergamo e provincia

Submit a Comment


6 + quattro =

взять кредитзаймы на карту онлайн