Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Partito della Rifondazione Comunista – Bergamo | May 21, 2019

Scroll to top

Top

No Comments

(13.03.19) “Bergamo in trasformazione e le mani sulla città” – Incontro pubblico

(13.03.19) “Bergamo in trasformazione e le mani sulla città” – Incontro pubblico

Mercoledì 13 marzo alle ore 20.45, Centro la Porta, Viale Giovanni XXIII 30 (Porta Nuova Bergamo). Promosso da “Bergamo in comune”

La città prende la forma della storia: la storia dei modelli economici e dei processi produttivi. Ma la città comprende anche altro: la città forma i cittadini, i soggetti politici. Infatti la città intesa come polis è dimensione complessa di partecipazione politica e sociale. Una dimensione che però sembra essere sotto assedio, fagocitata da nuove dinamiche che si esprimono con forza anche nella nostra Bergamo. Oggi appare sempre più centrale il rapporto fra evoluzione della città e sviluppo del capitalismo globale. In questa fase si sta sviluppando infatti un processo di accumulazione tramite «spossessamento». Cioè il capitale è sempre più predatorio: recupera gli spazi, fisici e simbolici, e li ricostruisce secondo le proprie esigenze. Gli spazi urbani prendono la forma della storia.

Oggi il mercato ne è padrone attraverso turismo e consumo, mentre la politica, come bene ha dimostrato l’amministrazione attuale, si fa piccola piccola ma non quando si trasforma in ordine pubblico. Bergamo non fa eccezione, anzi grazie alla presenza dell’aeroporto di Orio che l’ha promossa a terzo scalo in Italia, oggi Bergamo è una città tutt’altro che provinciale, ma al centro dei nuovi fenomeni urbani, che qui si presentano come più avanzati, radicali e veloci. Per la prima volta nella sua storia Bergamo non è periferia, ma al centro delle più radicali trasformazioni economiche, sociali e urbane che prefigurano un livello sempre più accentuato, mai visto, di concentrazione di ricchezza, diseguaglianza ed esclusione

Alcuni dei nuovi tratti distintivi che attraversano la nostra città possono essere tracciati. Due in particolare modo: la supremazia del turismo e del consumo rispetto alla pianificazione urbanistica e una visione dello spazio urbano come spazio di ordine pubblico. Lo slogan della scorsa campagna elettorale del sindaco (cambiare passo) appare alla luce di queste dinamiche ancora più inquietante. Si è certamente cambiato passo, ma procedendo nella direzione sbagliata.

L’incontro di domani alla Fondazione Serughetti Centro la Porta, presentato dalle relazioni introduttive di alcuni degli aderenti a “Bergamo in comune”, intende affrontare questi ed altri temi per definire lo spazio e i contenuti della proposta e della mobilitazione – elettorale e di lotta politico/sociale – a cui punta “Bergamo in comune”.

Bergamo, 12 marzo 2019

“Bergamo in comune”: pagina FacebookEvento

Submit a Comment


1 + due =

взять кредитзаймы на карту онлайн