Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Partito della Rifondazione Comunista – Bergamo | December 10, 2019

Scroll to top

Top

No Comments

(02.03.19) Milano. NON C’È SICUREZZA SENZA GIUSTIZIA SOCIALE

(02.03.19) Milano. NON C’È SICUREZZA SENZA GIUSTIZIA SOCIALE

Manifestazione a Milano, concentramento corso Buenos Aires angolo via Palestro, alle 14.00 di sabato 2 marzo.


Rifondazione Comunista della Lombardia parteciperà al corteo antirazzista indetto a Milano sabato 2 marzo insieme alle associazioni che hanno dato vita alla campagna: “Riace Premio Nobel per la Pace”.

Pubblichiamo di seguito il comunicato stampa diffuso dalla Segreteria Provinciale del Prc/SE di Milano ed invitiamo tutte e tutti ad unirsi al nostro spezzone.

Milano, 27/02/2019

La Segreteria Regionale Lombarda di Rifondazione Comunista /Sinistra Europea

COMUNICATO STAMPA:

2 MARZO – NON C’È SICUREZZA SENZA GIUSTIZIA SOCIALE

«Rifondazione Comunista parteciperà al corteo insieme alle associazioni che hanno dato vita alla campagna “Riace premio Nobel per la Pace”
Milano, 27 febbraio 2019 – Non c’è sicurezza senza giustizia sociale. Sono queste le parole d’ordine che ci porteranno in piazza sabato pomeriggio 2 marzo al corteo People –Prima le persone, consapevoli che l’ingiustizia sociale crea l’insicurezza e l’ondata  razzista che pervade la società.
Mettere al centro le persone, “Prima le persone”, era la piattaforma politica dell’Altra Europa con Tsipras, che si oppose, solitaria, alle politiche delle liberalizzazioni selvagge, alle leggi ingiuste sul lavoro, alle pensioni negate e alle politiche che impedivano l’accoglienza dei migranti. Era la nostra battaglia per un’Europa nuova. Noi lo sappiamo bene: non c’è sicurezza senza giustizia sociale.
Sabato saremo lì con le nostre bandiere assieme alle realtà che hanno dato vita alla campagna “Riace Premio Nobel per la Pace” e che ci hanno visto impegnate e impegnati accanto a Mimmo Lucano, oggi cittadino onorario di Milano, nel portare avanti la sua lotta contro il razzismo e per il diritto a muoversi per cercare una vita migliore o semplicemente per salvarsela.
Saremo lì anche per ricordare le responsabilità di chi ha firmato gli accordi con la Libia, ha istituito i Daspo, ha sancito la riapertura dei CPR e  ha promosso le misure di disuguaglianza sociale (jobs act, riforma Fornero, buona scuola) che hanno di fatto preparato il terreno all’attuale governo e alle politiche securitarie e razziste che propone. Senza memoria non c’è futuro.
Daremo voce e corpo alle battaglie e alle rivendicazioni elaborate insieme alla “Rete No CPR”,  che ha portato la scorsa settimana migliaia di persone e giovani in piazza, affinchè dopo il 2 marzo prosegua la lotta antirazzista.
Invitiamo quindi tutte e tutti coloro che si riconoscono nel nostro appello e nelle nostre rivendicazioni a unirsi a noi.  È un cammino lungo da fare insieme
».

Milano, 27/02/2019

Partito della Rifondazione Comunista / Sinistra Europea – Federazione Provinciale di Milano

Submit a Comment


+ 2 = sette

взять кредитзаймы на карту онлайн