Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Partito della Rifondazione Comunista – Bergamo | September 23, 2018

Scroll to top

Top

No Comments

(28.08.18) Rifondazione Bg: In piazza a Milano contro il vertice Orban-Salvini in prefettura

(28.08.18) Rifondazione Bg: In piazza a Milano contro il vertice Orban-Salvini in prefettura

Appuntamento in Piazza San Babila a Milano – ore 17.00 – 20.00

Nessuna persona è illegale”. Rifondazione Comunista di Bergamo domani a Milano in piazza contro il vertice Salvini-Orban in Prefettura

La Federazione di Bergamo del Partito della Rifondazione Comunista partecipa al presidio indetto dalle associazioni antirazziste-antifasciste, che si terrà in piazza San Babila a Milano martedì 28 agosto dalle ore 17,00 alle ore 20,00 contro la presenza del premier ungherese razzista Orban che incontrerà in Prefettura Matteo Salvini.  

Ribadiremo con forza il nostro rifiuto del razzismo e della xenofobia e la richiesta di dimissioni immediate del ministro degli Interni Salvini, dopo l’indegno sequestro dei/delle migranti della Diciotti. Ribadiremo la nostra opposizione sia all’Europa ordo-liberista di Bruxelles, sia a quella razzista ed identitaria di Visegrad di cui Orban e Salvini sono tra i massimi esponenti.

Il governo gialloverde, dopo aver promesso mari e monti, si sta caratterizzando per una ferocia inaudita verso i migranti. Nulla è ancora stato fatto sulle politiche sociali promesse: altro che abrogazione della legge Fornero o reddito di cittadinanza sociale di cui ci sarebbe bisogno! Altro che revoca delle concessioni autostradali o nazionalizzazione delle autostrade! Molti proclami roboanti e poi avanti più o meno come prima, tanto che in questo momento di crisi della politica, Salvini e Di Maio risultano perfettamente funzionali ai piani alti della società e al rafforzamento di una situazione sociale particolarmente negativa e senza speranze per tutte le categorie meno abbienti.

Per questo riteniamo che insieme alla mobilitazione antirazzista e alla ribellione etico politica, sia indispensabile ricreare uno spazio di mobilitazione sociale in tema di salario, pensioni, sanità, scuola, diritti del lavoro, diritti sociali: un grande spazio che abbia la capacità di parlare e di dare risposte ai ceti popolari, calpestati in tutti questi anni dai governi di centrodestra e centrosinistra che si sono succeduti, e di contrastare la campagna di distrazione di massa promossa ossessivamente dal governo in carica.

Unire la lotta antirazzista alla lotta sociale e del lavoro è quindi fondamentale per battere questo governo e riaprire una prospettiva di reale cambiamento del Paese. Una lotta che riunisca le classi lavoratrici e i ceti popolari al di là del colore della pelle e delle provenienze geografiche.

Anche per questo saremo in piazza martedì 28 agosto a Milano con i migranti,  le associazioni e i militanti antirazzisti. (Rifondazione Comunista di bergamo e provincia, 27.08.18 – info c/o 3389759975)

Submit a Comment


× due = 16

взять кредитзаймы на карту онлайн