Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Partito della Rifondazione Comunista – Bergamo | May 26, 2018

Scroll to top

Top

No Comments

Malati cronici. Scegliere il “gestore” o anche no? 6 incontri di informazione e confronto con la cittadinanza

Malati cronici. Scegliere il “gestore” o anche no? 6 incontri di informazione e confronto con la cittadinanza

Con MEDICINA DEMOCRATICA e i candidati di “POTERE AL POPOLO” e “SINISTRA PER LA LOMBARDIA”

Il nostro sistema sanitario pubblico e universalistico, riconosciuto come uno dei migliori al mondo, da tempo è sotto attacco. In questa direzione Lombardia, negli ultimi vent’anni (con Formigoni e con Maroni) ha fatto da battistrada determinando – fra corruzione e sprechi – livelli assistenziali in caduta libera, liste e tempi d’attesa in continua crescita, una progressiva diseguaglianza di accesso ai servizi.

E’ da questo contesto che è scaturita la “riforma” del “gestore” per i malati cronici, una riforma che è nata attraverso delibere della Giunta Regionale e sulla quale i gruppi di “opposizione”(!?) nemmeno hanno voluto chiedere la discussione nel Consiglio Regionale. Non è un caso che il promotore della riforma sia il bergamasco Angelo Capelli, ex ciellino ed ex segretario di Forza Italia, oggi candidato alleato di Giorgio Gori.

Proprio in questi giorni i malati cronici della Lombardia, cioè un terzo dell’intera popolazione, stanno ricevendo la lettera dalla Regione che li “invita” a scegliere un “gestore”, cioè – nella maggioranza dei casi – una società e una cooperativa che avrà il compito di pianificare l’assistenza e le cure di cui necessitano.

Si tratta di una riforma che sposta enormi risorse pubbliche (circa 12/14 miliardi, cioè il 70% della spesa sanitaria regionale) a favore dei profitti della sanità privata, cioè un altro passo verso una drastica privatizzazione del sistema sanitario pubblico regionale.

Di fronte alla campagna a senso unico che invita i malati cronici decidere per il “gestore”, Rifondazione Comunista, le liste di “Potere al popolo” e “Sinistra per la Lombardia” insieme ad altre realtà associative locali, promuovono una serie di incontri con il contributo qualificato di esperti di Medicina Democratica, con l’obiettivo di fornire alla cittadinanza e ai malati le informazioni e conoscenze per una scelta informata e consapevole.

Ricordiamo in primo luogo a tutti gli interessati che la maggioranza dei medici di base della Lombardia di fatto non ha aderito e che in ogni caso il cittadino può scegliere di rimanere con il proprio medico e non indicare il “gestore”, senza subire per questo alcuna penalizzazione.

Gli incontri avranno come relatori FULVIO AURORA (responsabile vertenze giudiziarie – Medicina Democratica) ed ELISABETH COSANDEY (commissione femminile di Medicina Democratica), con il contributo dei candidati di “Potere al popolo” e “Sinistra per la Lombardia”.

  • QUINTANO di Castelli Calepio, giovedì 8 febbraio, ore 20.45, Sala Polivalente di Via San Giuseppe (vicino alla chiesa)

  • SERIATE, martedì 13 febbraio, ore 20.45, presso Biblioteca Civica in Via Italia

  • DALMINE, mercoledì 14 febbraio, ore 20.45, Sala civica di Viale Betelli (previsto il contributo di MASSIMO GATTI, candidato Presidente della Regione per “Sinistra per la Lombardia)

  • LOVERE, giovedì 15 febbraio, ore 20.45, Biblioteca civica presso Lido Cornasola

  • LUZZANA, 16 febbraio, ore 20.45, Sala comunale della Chiesa Vecchia (Via Corlotti)

  • ALME’, mercoledì 21 febbraio, ore 20.45, presso la sala civica di Piazza Lemine

Submit a Comment


uno × = 2

взять кредитзаймы на карту онлайн