Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Partito della Rifondazione Comunista – Bergamo | November 19, 2018

Scroll to top

Top

No Comments

(03.02.18) Variante di Zogno: il tunnel degli orrori e degli errori

(03.02.18) Variante di Zogno: il tunnel degli orrori e degli errori

Dichiarazione di Giampiero Bonvicino, candidato in “Sinistra per la Lombardia” e candidato supplente Camera in “Potere al popolo”

In data odierna, sabato 3 febbraio, è stata organizzata una mobilitazione a San Pellegrino Terme per protestare contro i ritardi della ormai tristemente famosa variante di Zogno. Chi oggi protesta però dimentica o fa finta di non sapere come si è arrivati alla vergognosa situazione di stallo che ormai da troppi anni paralizza l’intera valle.

Siamo davanti ad una lunga storia di progetti sbagliati, cemento, promesse elettorali e…facce di bronzo! L’opera assegnata dalla provincia nel 2010 per 44 milioni di euro comincia il suo calvario nel 2012 con una serie di episodi che lasciano pochi dubbi sulla qualità del progetto. E’ un bollettino di guerra quello che racconta la vera storia del cantiere della variante di Zogno, come confermato nel 2014 dalla delibera dell’allora provincia guidata dal leghista Pirovano. La delibera ratificava l’aumento dei costi di ben 24 milioni, che sarebbero dovuti servire a coprire i costi “per problemi geologici”.

I documenti però raccontano una storia fatta di un tunnel che si allungava tra un progetto e l’altro, coprendo i costi con i fondi destinati ad asfaltature, illuminazione e sicurezza. Non parliamo poi dello “svarione” nella valutazione del rischio geologico, tanto che il cantiere è finito sotto smottamenti e frane pur sapendo che la zona era a forte rischio.

Tutto avveniva sotto gli occhi degli amministratori locali di centrodestra e centrosinistra: non ricordo di aver mai sentito negli anni scorsi nessuna presa di posizione per i fatti e gli errori descritti persino dai media locali in data 27 Settembre 2014.

Evidentemente all’epoca protestare non conveniva a nessuno. Non si illudano i cittadini della valle: non c’è nessuna rivoluzione all’orizzonte…ma solo un’altra campagna elettorale. (Zogno, 03.02.18 – Gianpiero Bonvicino – Potere al Popolo e Sinistra per la Lombardia)

Submit a Comment


otto + = 10

взять кредитзаймы на карту онлайн