Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Partito della Rifondazione Comunista – Bergamo | April 24, 2018

Scroll to top

Top

No Comments

(4 e 8.01.18) Potere al popolo – Bergamo. 4 assemblee territoriali per decidere programma e candidati

(4 e 8.01.18) Potere al popolo – Bergamo. 4 assemblee territoriali per decidere programma e candidati

Giovedì 4 gennaio a Trevigio e ad Alzano Lombardo; lunedì 8 gennaio a Seriate e Romano di Lombardia

* Giovedì 4 gennaio, ore 20.45, a TREVIGLIO, c/o Arci Fuorirotta in Località Battaglie 8 (per residenti nei comuni del Collegio uninominale Camera di Treviglio)

* Giovedì 4 gennaio, ore 20.45, ad ALZANO LOMBARDO, c/o Sala ipogea di Palazzo Pelandi in Via Mazzini 17 (per residenti nei comuni del Collegio uninominale Camera di Albino e valli)

* Lunedì 8 gennaio, ore 20.45, a SERIATE, c/o Sala della Biblioteca Civica, Via Italia 58 (per residenti nei comuni del Collegio uninominale Camera di Bergamo)

* Lunedì 8 gennaio, ore 20.45, a ROMANO DI LOMBARDIA, c/o Sala della Rocca Viscontea, Piazza della Rocca 1 (per residenti nei comuni del Collegio uninominale Camera di Romano di Lombardia

Dopo la partecipatissima assemblea di Bergamo, costruiamo “Potere al popolo” nella nostra provincia!
Diamo vita ad una lista popolare bergamasca con candidate e candidati che realmente siano espressione dei nostri territori.
Proviamo a dare voce al vissuto delle realtà che sono presenza costante e conoscenza viva del territorio, scriviamo il nostro programma ed eleggiamo i nostri rappresentanti a partire dalle reali lotte e pratiche sociali attive da anni.
Diamo voce anche nei nostri paesi di provincia a chi vuole riprendersi la politica, a chi ha subito sulla propria pelle le privatizzazioni, ai lavoratori, ai pensionati, ai giovani precari e studenti, a chi lotta per la difesa della nostra terra dagli scempi delle grandi opere, dalle speculazioni, dall’inquinamento.
Le assemblee (ne abbiamo previste 4 nella provincia di Bergamo, una per ciascun collegio elettorale uninominale della Camera per come definiti dalla nuova – e pessima – legge elettorale) esprimeranno le indicazioni di programma e voteranno dei candidati che devono essere espressione del territorio; saranno anche l’occasione di portare alla ribalta le lotte da sempre attive e le persone che con tenacia e resistenza le conducono da anni.
Facciamo sì che coloro che eleggeremo siano davvero nostri rappresentanti, facciamo che le elezioni siano uno strumento reale per dare forza a chi non ha mai smesso di lottare o chi ha voglia di ricominciare a farlo.
Facciamo appello a tutte le compagne e a tutti i compagni che hanno voglia di ridare un po’ del loro tempo per questa sfida che può rimettere nelle nostre mani il nostro futuro!
Cogliamo la sfida e invitiamo tutte e tutte alle assemblee territoriali. Partecipiamo numerosi, non manchiamo, ripartiamo dal basso, ripartiamo da NOI.

——————————

ASSEMBLEE DI COLLEGIO DELLA BERGAMASCA – Note esplicative

Come deciso dalla riunione di Potere al Popolo del 20 dicembre 2017 si terranno Giovedi 4 gennaio e lunedì 8 gennaio le assemblee di Collegio per definire programma e i candidati della Camera e del Senato.

Ognuno (cittadino/a italiano/a o di altra cittadinanza) deve verificare il collegio di appartenenza secondo il luogo di residenza e recarsi all’assemblea corrispondente (vedi sopra); non sono ammissibili deroghe al principio di residenza nel collegio. Infatti i collegi uninominali della circoscrizione Lombardia 3 (corrispondenti all’incirca alle provincie di Bergamo e Brescia) sono 8 di cui solo 4 interessano la Bergamasca. Sono esclusi dalla nostra circoscrizione 35 comuni inseriti nella circoscrizione Lombardia 2 (collegio di Merate) e corrispondenti alla Val San Martino e alla parte alta dell’Isola Bergamasca, i compagni di questi paesi dovranno riferirsi pertanto alle decisioni organizzative di quel collegio (seguiranno appena possibile informazioni dettagliate). Per verificare i paesi inclusi in ogni collegio vedi file linkati sopra e sotto.

CAMERA
(i candidati devono avere compiuto il 25° anno) I collegi uninominali della Camera bergamaschi (per cui va indicato un solo candidato) sono:
Il collegio n. 5 Bergamo, comprende il capoluogo di provincia e i comuni limitrofi che lo circondano (tra cui Seriate, Dalmine, Ponte San Pietro) (25 comuni);
Il collegio n. 6 Albino, comprende i comuni delle valli bergamasche (119 comuni);
Il collegio n. 7 Treviglio, è costituito dai comuni della fascia meridionale della provincia di Bergamo (36 comuni);
Il nuovo collegio n. 8 Romano di Lombardia, è costituito da comuni della fascia meridionale della provincia di Bergamo e della provincia di Brescia (55 comuni di Bergamo); i comuni di Romano di Lombardia, Caravaggio, Cologno al Serio, Martinengo sono i comuni più popolosi della provincia di Bergamo; i comuni di Leno, Manerbio, Bagnolo Mella sono i più popolosi della provincia di Brescia.

Il collegio plurinominale della Camera n.2 della circoscrizione Lombardia 3 in cui vengono attribuiti 8 seggi, aggrega i 4 collegi uninominali: Bergamo, Albino e Treviglio costituiti interamente da comuni della provincia di Bergamo e il collegio interprovinciale di Romano di Lombardia.

SENATO
(candidati devono avere compiuto il 40° anno) Per definire i collegi uninominali del Senato, i cui territori corrispondono ai collegi uninominali della Camera accorpati 2 a 2. I collegi uninominali del Senato bergamaschi (per cui va indicato un solo candidato) sono:
Il collegio uninominale n. 12 (Bergamo) aggrega il territorio dei collegi uninominali Camera Bergamo e Albino composti interamente da comuni della provincia di Bergamo;
Il collegio uninominale n. 13 (Treviglio) aggrega il territorio dei collegi uninominali Camera Treviglio e Romano di Lombardia e comprende i comuni della fascia meridionale della provincia di Bergamo e della provincia di Brescia.

Il collegio plurinominale del senato n. 2 in cui vengono attribuiti 7 seggi, corrisponde al territorio della circoscrizione Camera Lombardia 3, aggregando i collegi uninominali Senato n. 12 (Bergamo), n. 13 (Treviglio), n. 14 (Brescia) e n. 15 (Lumezzane); esso comprende dunque la maggior parte del territorio della provincia di Bergamo (ad eccezione dei comuni inseriti nella circoscrizione Lombardia 2) e la maggior parte del territorio della provincia di Brescia (ad eccezione di alcuni comuni inseriti nella circoscrizione Lombardia 4).

ATTENZIONE

- Sono ammesse (sia alla Camera sia al Senato) le pluri-candidature (beninteso con il medesimo contrassegno). Ci si può candidare in un solo collegio uninominale (a pena di nullità). Tuttavia ci si può candidare in uno o più collegi plurinominali, fino ad un massimo di 5 collegi (a pena di nullità), anche contestualmente alla candidatura nel collegio uninominale.

- Sono previste disposizioni relative alla rappresentanza di genere. Siffatte previsioni concernono: l’ordine di lista; il numero di candidature uninominali per genere; il numero di posizioni di capilista.
A pena di inammissibilità, nella successione interna delle liste nei collegi plurinominali, i candidati devono essere collocati secondo un ordine alternato di genere (sia alla Camera sia al Senato).
Al contempo, per la Camera è previsto che nel complesso delle candidature presentate da ogni lista o coalizione di liste a livello nazionale, nei collegi uninominali nessuno dei due generi possa essere rappresentato in misura superiore al 60 per cento (con arrotondamento all’unità più prossima).
Nel complesso delle liste nei collegi plurinominali presentate da ciascuna lista a livello nazionale, nessuno dei due generi può essere rappresentato nella posizione di capolista in misura superiore al 60 per cento, con arrotondamento all’unità più prossima.
Per il Senato le medesime previsioni sono riferite al livello regionale (e spetta all’Ufficio elettorale regionale assicurarne il rispetto).

CONSIDERAZIONI
Le seguenti proposte vengono formulate al fine di facilitare il lavoro, visti anche i margini di tempo ristretti a disposizione e le molte condizioni da rispettare (di genere e di legge).

Le assemblee sono sovrane, votano solo gli aventi diritto cioè quelli che dichiarano di riconoscersi nel progetto “Potere al Popolo” e che risiedono nello specifico collegio uninominale della Camera sul cui territorio si svolge l’assemblea raccogliendo i nomi, le residenze, il telefono e le mail dei presenti. All’inizio dell’assemblea i presenti verificheranno il rispetto di queste due condizioni.

Le seguenti proposte è bene che siano approvate all’inizio di ogni assemblea di collegio.

L’assemblea propone i candidati individuati dalla commissione politica provinciale, ogni membro dell’assemblea può avanzare altre candidature che rispettino i criteri di residenza nella circoscrizione e di legge (età, ammissibilità ecc). In caso di più candidature l’assemblea decide a voto palese per alzata di mano secondo il criterio una testa un voto, il più votato viene dichiarato il candidato eleggibile. In caso di parità la questione viene devoluta alla riunione provinciale successiva.
La successiva riunione provinciale per definire i contrasti, il capolista della camera o altre questioni sarà convocata a Bergamo entro il 13 gennaio 2018. A questa riunione parteciperanno 5 delegati per ogni collegio uninominale della Camera. I 5 delegati sono eletti dalle assemblee con voto palese per alzata di mano secondo il criterio una testa un voto.
I 5 delegati eletti costituiscono un gruppo operativo di gestione della seguente campagna di raccolta delle firme e di gestione della campagna elettorale nel proprio collegio. I 20 delegati dei collegi costituiranno il coordinamento provinciale dei collegi bergamaschi che gestirà la campagna nella bergamasca e si coordinerà con i compagni di Brescia.

I collegi uninominali della Camera nella circoscrizione Lombardia 3 pertinenti alla provincia di Bergamo sono tre (Bergamo, Albino, Treviglio) più uno a cavallo tra Bergamo e Brescia (Romano), ogni assemblea deve quindi indicare un solo candidato per collegio per un totale di 4 candidati uninominali. Per rispettare il criterio della rappresentanza di genere si propone che i collegi Romano, Albino indichino una compagna e che i collegi di Treviglio e Bergamo un compagno.

Il collegio plurinominale n. 2 della Camera nella circoscrizione Lombardia 3 pertinente alla provincia di Bergamo è corrispondente ai collegi uninominali di Bergamo, Albino, Treviglio e Romano e nel listino proporzionale vanno indicati un totale di 8 candidati plurinominali. Si propone che ogni collegio uninominale indichi due candidati in un compagno e una compagna (per rispettare il criterio della rappresentanza di genere). I quattro collegi uninominali indicando i due nomi concorreranno a individuare la lista degli otto candidati (2×4) del collegio plurinominale. La successiva riunione prevista a livello provinciale stabilirà il capolista più opportuno, mentre gli altri saranno ordinati in ordine alfabetico rispettando l’alternanza di genere.

Il collegi uninominali del Senato 2017 nella circoscrizione Lombardia 3 pertinente alla provincia di Bergamo sono due: uno (12 Bergamo) corrispondente ai collegi uninominali della Camera di Bergamo e Albino composti interamente da comuni della provincia di Bergamo; l’altro (13 Treviglio) corrispondente ai collegi uninominali della Camera di Treviglio e Romano di Lombardia ogni assemblea deve quindi indicare un solo candidato per collegio per un totale di 2 candidati. Una proposta di candidatura verrà indicata a livello di collegio (una di un compagno per i collegi della camera di Bergamo e Albino e una di una compagna per i collegi della camera di Treviglio e Romano)

Il collegio plurinominale del Senato 2017 nella circoscrizione Lombardia 3 pertinente alla provincia di Bergamo corrisponde ai collegi uninominali Senato n. 12 (Bergamo), n. 13 (Treviglio), n. 14 (Brescia) e n. 15 (Lumezzane) e nel listino proporzionale vanno indicati un totale di 7 seggi plurinominali. Si propone di lasciare la scelta del capolista ai compagni di Brescia mentre i candidati potrebbero essere tre bresciani e quattro bergamaschi. I quattro collegi uninominali della camera (Bergamo, Albino, Treviglio e Romano) devono quindi indicare un candidato ognuno concorrendo a individuare la lista dei 4 candidati (1×4) del collegio plurinominale. Per rispettare il criterio della rappresentanza di genere si propone che i collegi Romano, Albino indichino un compagno e che i collegi di Treviglio e Bergamo una compagna.

Per chiarimenti e comunicazioni: tel. 3405841595

Potere al popolo – Bergamo

Submit a Comment


− 3 = sei

взять кредитзаймы на карту онлайн