Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Partito della Rifondazione Comunista – Bergamo | December 15, 2017

Scroll to top

Top

No Comments

25 Novembre 2016 ore 22,29 ora di Cuba, Fidel Castro è morto.

Il suo esempio e la sua opera sono stati impregnati in ogni angolo del mondo.

La sua impronta è stata   nella nuova America che si è svegliata dopo l’incubo neoliberale.

Il Primo Gennaio 1959 la trionfante Rivoluzione Cubana  fu una luce sufficiente perché si tornasse ad accendere la speranza di costruire una società distinta dal capitalismo.

Fidel Castro è stato il Rifondatore delle idee di Josè Martì e del progetto Bolivariano del 20° secolo, quello che portò alla vittoria , in un isola che era nei piani di colonizzazione degli Stati Uniti.

Niente e nessuno al mondo può negare la solidarietà di  Fidel Castro e del popolo cubano a  sostegno e nella  pratica per cui  l’importante è saper  dividere quel poco che si ha e non quello che eccede.

Fidel Castro è stato il simbolo della lotta contro l’imperialismo e il dominio straniero. E’ stato capace di una consegna assoluta alla lotta del popolo cubano  e dell’umanità per formare un mondo nel quale possa prevalere la pace avvolta dalla giustizia sociale.

Fidel Castro non è stato solo un leader. Più che un simbolo è stato un sentimento , un educatore, un umanista, un internazionalista. Colui che ha aperto le porte della speranza in America Latina.

Anche per questo il miglior riconoscimento che possiamo esprimere è quello di mettere tutta la nostra preparazione e le nostre conoscenze in funzione dei più poveri e di tutti i necessitati.

Le sue idee e le sue riflessioni continueranno ad accompagnarci.

Hasta la victoria siempre

Submit a Comment


due − 1 =

взять кредитзаймы на карту онлайн