Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Partito della Rifondazione Comunista – Bergamo | November 25, 2017

Scroll to top

Top

No Comments

(08.02.16) Milano. Il centrosinistra andrà alle elezioni con un candidato di destra

(08.02.16) Milano. Il centrosinistra andrà alle elezioni con un candidato di destra

«Come previsto, a Milano nasce il partito della Nazione: il centro sinistra andrà alle elezioni con un candidato di destra, il candidato dei poteri forti, l’uomo dell’Expo. Le primarie del centrosinistra si svelano cioè per quello che sono: la volontà del Pd di fare un Patto del Nazareno in ogni città e soprattutto di guidare a braccetto con le destre il paese. Che questo fosse il progetto di Renzi era chiaro, dispiace che Pisapia si sia prestato fino in fondo a quest’operazione, evidenziando l’esaurimento della spinta propulsiva della sua giunta e della sua esperienza. Da parte nostra, come abbiamo in più occasioni sottolineato, stiamo costruendo a Milano una lista civica e di sinistra, basata sul pluralismo e sulla partecipazione dal basso, che sia alternativa a questo pastrocchio che ha come unico riferimento il mondo degli affari. L’alternativa a Renzi e alle politiche neoliberiste comincia dalle città, unificando cioè che la crisi divide!»  (Paolo Ferrero, segretario nazionale di Rifondazione Comunista – Sinistra Europea, 8 febbraio 2016)

Comunicato Stampa di Matteo Prencipe Segretario Provinciale MI di Rifondazione Comunista

La vittoria ampiamente preannunciata di Giuseppe Sala alle primarie del PD/centro sinistra, chiude la stagione politica apertasi nel 2011. Ieri sera ha vinto Renzi e si è politicamente conclusa la stagione del centro sinistra milanese. Sala è l’espressione coerente del Partito della Nazione.

Rifondazione Comunista, insieme agli esponenti di Altra Europa, Possibile, comitati e associazioni, ha lavorato in questi mesi per una “Milano in comune” e la costruzione dell’alternativa. “Milano in comune”: una lista/coalizione municipale espressione della sinistra cittadina e del mondo civico, aperta ai tanti che ritengono improponibile il sostegno al candidato del Partito della Nazione e vogliono lavorare alla pari, senza primogeniture o secondi ruoli, per un governo cittadino alternativo agli schieramenti di centro sinistra e della destra.

Dialoghiamo già per un’ampia convergenza di programma, con le espressioni dei movimenti civici e le aree socialiste e radicali e auspichiamo, che anche chi ha ritenuto di partecipare da sinistra alle primarie scelga subito l’alternativa. Chi non sta con il centro di Sala, si unisca a noi per la scelta di una candidatura comune a sindaco, un programma e una lista/coalizione rappresentativa degli interessi popolari. (Prc-Milano, 7 febbraio 2016, Matteo Prencipe)

Submit a Comment


1 × = otto

взять кредитзаймы на карту онлайн