Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Partito della Rifondazione Comunista – Bergamo | July 28, 2017

Scroll to top

Top

No Comments

(31.05.15) L’Altra Europa. Elezioni regionali e sostegno alla Grecia

(31.05.15) L’Altra Europa. Elezioni regionali e sostegno alla Grecia

* ELEZIONI REGIONALI

Da tutta Italia possiamo sostenere l’alternativa e le liste che sosteniamo  in queste poche ore che ci separano dal voto – le ore decisive! – contattando parenti, colleghe/i, compagne/i e amiche/i che risiedono nelle regioni al voto. Una telefonata, sms,  messaggi su Whatsapp, cinque e-mail possono fare la differenza. È un piccolo sforzo che ciascuno di noi può fare.

L’Altra Europa con Tsipras. Le nostre scelte nelle elezioni regionali del 31 maggio

Domenica 31 maggio si vota in sette regioni italiane. Sono votazioni amministrative, in realtà locali molto diverse le une dalle altre. Eppure, nel cambiamento che è in corso nel sistema politico italiano, assumono anche una valenza generale.  Innanzitutto sarà importante valutare l’affluenza alle urne dei cittadini per misurare quel processo di disaffezione alla politica che purtroppo continua a manifestarsi e che la politica delle forze dominanti non fa che incrementare.

Dall’esito del voto ci si aspettano anche indicazioni di carattere più generali dei nuovi assetti ed equilibri del sistema politico italiano.

L’Altra Europa con Tsipras sostiene nelle diverse regioni i candidati alla presidenza regionale e le liste che più corrispondono ai criteri che abbiamo discusso in particolare nella nostra assemblea nazionale di aprile. Per questa ragione, pur continuando a considerare quello delle elezioni regionali il terreno meno favorevole al nostro progetto generale, abbiamo scelto di favorire e sostenere, ovunque ce ne fossero le condizioni, liste costruite nel modo più unitario possibile e, allo stesso tempo,  chiaramente alternative nei confronti del PD, ritenendo che un buon risultato di alcune di esse avrebbe un indubbio effetto di volano nell’attribuire credibilità alla costruzione dell’alternativa sia a livello locale che nazionale.

Ecco quindi  l’elenco delle liste e dei candidati alla presidenza, regione per regione, sostenuti da L’Altra Europa con Tsipras

in Veneto L’Altro Veneto. Ora Possiamo e Laura Di Lucia Coletti candidata presidente

in Liguria Rete a Sinistra Liguria e Luca Pastorino candidato presidente

nelle Marche Altre Marche – Sinistra Unita ed Edoardo Mentrasti Presidente

in Toscana Sì – Toscana a Sinistra e Tommaso Fattori candidato presidente

in Umbria L’Umbria per un’altra Europa e Michele Vecchietti candidato presidente

in Campania Sinistra al lavoro e Salvatore Vozza candidato presidente

in Puglia L’Altra Puglia e Riccardo Rossi candidato presidente

Il vero grande nemico, adesso, è la sfiducia. Il vero grande nemico è l’astensione. Sappiamo che non è facile credere che è possibile superare il distacco dalla politica, la frammentazione, l’eccesso di protagonismo individuale. La sfida è questa. Dare a fiducia a chi si è messo in gioco, a chi ha lavorato insieme con tenacia e generosità per un progetto comune.

Roma, 29 maggio 2015

** SOSTENIAMO IL GOVERNO GRECO

Ma sono ore decisive anche per la Grecia.  Dal 20 al 26 giugno c’è la mobilitazione europea a sostegno del governo Greco nella trattativa in corso. http://www.change4all.eu/home.html

Ti invitiamo intanto a firmare questa petizione.

https://www.change.org/p/parlamentari-italiani-chi-decide-sulla-grecia?recruiter=36590812&utm_source=share_petition&utm_medium=email&utm_campaign=share_email_responsive

IL GOVERNO GRECO AGISCE SU MANDATO DEMOCRATICO DEL SUO POPOLO.

QUALE MANDATO HANNO I NEGOZIATORI ITALIANI?

CHIEDIAMO AL PARLAMENTO UNA DISCUSSIONE URGENTE SULLA GRECIA.

Lettera aperta alle parlamentari e ai parlamentari italiani

Care deputate e cari deputati, care senatrici e cari senatori,

il negoziato istituzioni europee, creditori e la Grecia sta arrivando alla stretta finale. E’ evidente che esito del negoziato avrà serie conseguenze sul futuro della stessa Unione Europea.

Il governo greco sta cercando di raggiungere un accordo onorevole che rispetti sia gli obblighi della Grecia come stato membro della Unione Europea, sia il mandato elettorale del popolo greco.

Ha finora onorato tutti i debiti solo con le proprie risorse, in una permanente ed orchestrata asfissia di liquidità. Ha introdotto riforme democratiche che stanno producendo effetti positivi.

Sin dall’inizio dell’estenuante negoziato, il governo greco ha ribadito di doversi attenere al mandato democratico affidatogli dal popolo – e per questo, di non poter accettare il programma di austerità esattamente come esso era stato imposto alla Grecia dalla Troika.

Ma i negoziatori italiani, invece, a chi rispondono? Quale mandato democratico è stato loro affidato, e da chi?

In questo momento cruciale per il destino dell’Unione Europea noi chiediamo a voi, che siete rappresentanti eletti dal popolo italiano, di rivendicare il vostro mandato e di difendere la sovranità popolare anche nel nostro paese.

Vi chiediamo di pretendere urgentemente una discussione parlamentare sul negoziato con la Grecia.

Aldilà del giudizio sul governo Tsipras, si tratta di difendere la democrazia in Italia e in Europa, la dignità del nostro popolo e delle nostre istituzioni insieme a quella del popolo greco.

Se l’insostenibile “sovranità della finanza” dovesse prevalere sulla sovranità del popolo, i popoli europei tutti perderanno. La loro subordinazione alla oligarchia finanziaria europea e mondiale ne uscirà rinforzata, e la credibilità dei parlamenti ne uscirà ancor più devastata.

Anche in Italia potrebbero aggravarsi le pesanti interferenze sulle scelte politiche, e ciò sarebbe una limitazione inaccettabile della nostra democrazia e della nostra sovranità.

Crediamo sia interesse comune impedire che la scelta democratica di difendere i lavoratori, le pensioni, il servizio sanitario nazionale, l’accoglienza, i beni comuni -in Grecia come nel nostro paese – venga sacrificato agli interessi finanziari e speculativi.

Submit a Comment


9 − sei =

взять кредитзаймы на карту онлайн

500-260    | 640-864    | 70-413    | C2090-560    | 98-364    | C4090-971    | MB2-701    | EX0-001    | C_TFIN52_66    | AWS-SysOps    | HP0-S42    | 70-413    | 98-365    | 1V0-605    | 3308    | MB7-701    | M70-101    | 3309    | 70-466    | DEV-501    | 642-874    | 70-463    | MB6-703    | C4040-250    | C_TADM51_731    | 1Y0-301    | 70-331    | HP2-Z36    | CISSP    | 98-365    | 1z0-432    | 300-101    | PMP    | 070-410    | 300-115    | 70-411    | 220-802    | 70-462    | AWS-SYSOPS    | 70-488    | 101-400    | CCD-410    | 2V0-620    | 70-413    | 70-410    | 1Z0-060    | 200-310    | 70-411    | 70-412    | 070-410    | 70-414    | S90-03A    | 070-410    | 70-414    | 400-051    | MB6-703    | CISM    | 70-411    | 70-463    | 70-410    | 300-101    | 70-488    | 70-411    | PR000041    | 70-480    | 400-051    | 3002    | 98-364    | DEV-401    | 210-260    | DEV-401    | MB6-703    | 300-101    | SY0-401    | 220-802    | 74-697    | 210-060    | 100-101    | 642-999    | 300-101    | 3002    | 70-463    | 70-486    | PMP    | 70-347    | 1Z0-060    | N10-006    | 1V0-601    | SY0-401    | 1Z0-133    | CCA-500    | EX200    | 101-400    | 642-999    | DEV-401    | 70-480    | 70-413    | 642-998    | PRINCE2-FOUNDATION    | MB5-705    | 101    | 070-411    | 644-906    | 810-403    | 1Z0-050    | AWS-SYSOPS    | ADM-201    | 1Z0-051    | 070-680    | 400-101    | MB6-702    | C2020-011    | 70-488    | 74-343    | 2V0-620    | 070-680    | 070-486    | 400-201    | 644-906    | S90-03A    | DEV-401    | FCBA    | 350-080    | CRISC    | E20-597    | MB2-707    | 101    | 70-483    | 1Z0-050    | 70-417    | 070-461    |