Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Partito della Rifondazione Comunista – Bergamo | October 19, 2017

Scroll to top

Top

(02.08.12) Le domande del nostro compagno Marco a Nichi Vendola

Contributo di Marco Sironi, militante di Rifondazione Comunista – Bergamo

Invio, con richiesta di pubblicazione, la lettera che ho inviato, tramite facebook, a Nichi Vendola, in merito alla sua apertura all’Udc.

Caro Presidente Nichi Vendola,

ti do del tu perché fino a poco tempo fa militavamo insieme nello stesso partito, Rifondazione Comunista, poi tu hai scelto un’altra strada mentre io ho continuato sulla stessa.

Ti vorrei porre alcune domande in merito alle tue recenti aperture ad un’alleanza all’Udc di Casini.

Come si fa a pensare, caro Nichi, ad un cambiamento reale alleandosi con chi sostiene Monti (che in pochi mesi,sul piano della cancellazione dei diritti ha fatto quello che Berlusconi avrebbe voluto ma non è riuscito a fare)? Come si fanno a difendere i diritti deilavoratori e delle lavoratrici con chi ha votato, senza colpo ferire, la cancellazionedell’articolo 18 e la controriforma Fornero sulle pensioni? Come si fa a pensare ad una Europa diversa, democratica e solidale, con chi ha introdotto il pareggio di bilancio in Costituzione e ha votato il “fiscal compat” (scelte che comporteranno anni e anni di tagli allo stato sociale e di sacrifici per i ceti popolari)? Come si fa a introdurre nel nostro ordinamento i matrimoni gay o anche solo una legge sulle unioni di fatto con chi è fautore dei “family day” e si è beccato l’ostracismo dell’Europa per le sue affermazioni omofobe? Come si fa a parlare di laicità con chi propone il cilicio? Io credo che in politica contino i rapporti di forza epertanto ti chiedo come pensa Sel di poter incidere in uno schieramento politico che la vedrebbe in netta minoranza. Credi forze che bastino un po’ di primarie, i cui limiti e inquinamenti sono risultati evidentissimi nelle vicende di Napoli e Palermo, per risolvere tutto. E se poi, malauguratamente, vincesse il rottamatore Renzi (pronto a rottamare tutto ma sempre prono ai valori dei vari padroni tipo Marchionne) cosa fareste voi di Sel? Lo appoggereste incondizionatamente anche a costo di rinunciare a gran parte delle vostre proposte politiche? E allora, ti domando caro Nichi, non sarebbe più serio che anche tu e Sel lavoraste per la costruzione di un polo della Sinistra alternativa autonoma dal Pd? Penso ad un’aggregazione della sinistra politica e sociale costruita su un programma chiaramente antiliberista, capaceperò di essere colto, dagli elettori e dal variegato, confuso e disperso popolo di Sinistra (di cui fanno parte, io credo, anche molti elettori e militanti del Pd in disaccordo con le scelte di quel partito), come non minoritario e residuale, ma in grado di incidere realmente sulla realtà e di modificarla, come è riuscita a fare Syriza in Grecia. Proprio quella Syriza che fino a tre anni fa aveva praticamente gli stessi voti di adesso del Prc e di Sel (circa il 4%) e che in pochissimo tempo è balzata al 27% diventando la seconda forza politica ellenica, grazie alla suacapacità di essere parte integrante delle lotte sociali e di dare risposte concrete ai lavoratori, alle lavoratrici e ai ceti popolari colpiti profondamente dalla crisi.

Sperando di avere una risposta alle domande qui sopraformulate, ti porgo i miei fraterni saluti.

Marco Sironi (militante di Rifondazione Comunista diBergamo)

or even manufacturers
Isabel marant sale Dell Winning The Battle With Customer Support

Other than this everything is fine
woolrich jackenLivemethod’s heroically enormous seasonal color guide
взять кредитзаймы на карту онлайн