Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Partito della Rifondazione Comunista – Bergamo | December 16, 2017

Scroll to top

Top

(17.06.12) TAV. Locatelli (Prc/Fds): No al malaffare e alle procedure al buio. Fermare subito i lavori in Valsusa, aprire un’inchiesta

“In Val di Susa siamo all’ennesima conferma di ciò che già sapevamo. L’Alta Velocità essendo una grande opera che risponde a interessi di natura privatistica e affaristica, oltre ad essere un’opera inutile e altamente distruttiva, è un campo ideale per attività poco pulite, poco chiare da parte di aziende che in qualche caso con l’illegalità hanno avuto un rapporto fondativo. Le informazioni raccolte dal movimento No Tav -presentate ieri sera in un’assemblea pubblica – a cui siamo intervenuti – parlano chiaro. Molte delle aziende che lavorano al tunnel geognostico di Chiomonte hanno curriculum penali che attestano pendenze e condanne varie.

Tra le tante bugie è stato detto che l’AV rappresenta un sostegno allo sviluppo e all’occupazione. Al di là del fatto che non si crea occupazione con opere che sono all’insegna dello sperpero di denaro pubblico, della devastazione del territorio rigettiamo con forza un sistema degli appalti e delle committenze che non contempla una politica della trasparenza, delle Mani pulite.

Se il nostro Paese fosse governato da una classe dirigente seria i lavori in Val di Susa per l’Alta Velocità dovrebbero essere immediatamente fermati per fare tutte le verifiche del caso. Questo è quello che chiediamo. Così come chiediamo l’istituzione di una commissione di inchiesta a livello istituzionale e l’intervento della Magistratura per verificare la regolarità delle procedure fin qui seguite nell’assegnazione dei lavori ”.

cobbler shops or in the shoe department at most supermarket stores
isabel marant online Versace does an H collaboration

whose fashion stores opened earlier in Kuwait and Dubai
burberry saleWhat Men Should Look For When Purchasing A Watch
взять кредитзаймы на карту онлайн