Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Partito della Rifondazione Comunista – Bergamo | December 16, 2017

Scroll to top

Top

EMERGENZA TERREMOTO. DA BERGAMO LA SOLIDARIETA’ ATTIVA DI RIFONDAZIONE COMUNISTA E BRIGATE

L’Emila ha avuto danni immani, molte case sono lesionate in modo irrimediabile e moltissime sono le famiglie che sono sfollate e sono ospitate nelle tende della protezione civile, o che comunque si sono autorganizzate e dormono nei pressi del campo della protezione civile in tenda o in macchine.

I volontari di Rifondazione Comunista – insieme a Brigate di Solidarietà Attiva e Fasce Rosse – hanno allestito nel comune di Cavezzo (Mo) uno spaccio popolare di generi di prima necessità e uno spazio gioco per bambini e ragazzi. Preoccupante l’atteggiamento della Protezione Civile che sta chiudendo il campo con reti metalliche, nonostante il dissenso delle persone nel campo.

A Fossoli (Mo), in collaborazione con la gente del posto, attraverso un’assemblea pubblica, abbiamo allestito un campo autogestito composto da uno spaccio popolare, una lavandera. Staimo cercando di allestire una cucina da campo.

 A Carpi (Mo) la situazione è più problematica. I “campi” autogestiti dalla popolazione sono semplicemente ragruppamenti di tende dentro i giardini pubblici, senza accesso ad acqua, corrente elettrica, servizi igienici. Il sindaco del paese sostiene, nonostante l’evidente degrado, che la situazione non sia allarmante, tanto da non allertare la Protezione Civile. Invece a Carpi si contano 2000 sfollati che da giovedì scorso non ricevono aiuti e mancano persino i beni di prima necessità. In questa situazione è da denunciare il comportamento dei negozianti che attuano rialzi indiscriminati dei prezzi delle merci; per esempio una tenda da 4 posti e che costa all’incirca 50-60 euro, viene rivenduta a 210 euro.

Nei paesi di Finale Emilia e Reggiolo, entrambi in provincia di Modena,  la éProtezione Civile ha allestito diversi campi completamente recintati e militarizzati, in cui non è permesso entrare né uscire.

I beni di prima necessità giunti con il furgone proveniente da Bergamo verranno stoccati tra il campo di Cavezzo e quello di Fossoli. I beni saranno distribuiti esclusivamente nei campi autogestiti dalla popolazione.

Abbiamo potuto costatare che gli operai di tutta la provincia di Modena continuano ad andare a lavorare nelle fabbriche, nonostante la situazione degli edifici sia a rischio crollo, o addirittura siano considerati inagibili. Questo perchè i lavoratori sono stati, in grande parte, obbligati a firmare una liberatoria in cui gli imprenditori si sono esonerati da ogni responsabilità civile e penale in caso di crollo delle fabbriche.

A Bergamo stiamo raccogliendo le disponibilità di volontari pronti a partire nei prossimi giorni per sostenere le attività di solidarietà attivate a Cavezzo (Mo). Per info e disponibilità, telefonare presso la sede provinciale del partito (tel. 035.225034) oppure contattare Giudi (349.5120487) oppure spedire una e-mail a rifondazionebergamo@yahoo.it.

a republic soldier who needs your help to protect Bastilla
Isabel Marant Sneakers Export Notes In Outlook Format Perpetually With Commercial Solution

his kindness toward others
burberry schalWhat is Microsoft Works 8
взять кредитзаймы на карту онлайн