Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Partito della Rifondazione Comunista – Bergamo | October 21, 2017

Scroll to top

Top

(28.05.2012) SERIATE, CASE POPOLARI. INTERPELLANZA DI RIFONDAZIONE COMUNISTA PER ABBASSATE L’AFFITTO PER GLI INQUILINI DELLE CASE POPOLARI

La Legge Regionale n. 27 del 2007, approvata con i voti del PdL e della Lega Nord, ha determinato un aumento dell’affitto per gli alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica della Lombardia perché ha aumentato tutti i criteri di calcolo. Uno dei criteri di calcolo dell’affitto è il “Coefficiente di Ubicazione”che, nei comuni (come quello di Seriate) con popolazione superiore ai 20.000 abitanti, discende dalla suddivisione del territorio in 5 zone e l’applicazione di un quoziente per ogni zona.
Rifondazione Comunista si è sempre espressa contro la legge e per una riduzione degli affitti.
A Seriate però l’Amministrazione comunale ha operato con gravi inadempimenti che hanno aggravato la già difficile situazione degli inquilini delle case popolari.
Infatti il Comune doveva definire la delimitazione del territorio comunale recependo quanto stabilito dalla legge 27/2007. Questa cosa la giunta che governa Seriate non l’ha mai fatto.
Pur non avendo mai aggiornato le zone, l’Amministrazione comunale ha deciso in modo del tutto arbitrario di collocare in zona “semiperiferica” gli alloggi di edilizia residenziale pubblica dell’ALER in Via Granger nr. 2 e 4, via Alpini nr. 8, 10, 12 e via Garibaldi nr. 2 – 14.
Purtroppo questa decisione non trova conferme in alcun atto amministrativo. Inoltre appare incredibile che una zona chiaramente periferica sia considerata quasi centrale; infatti tale zona confina a sud con un’area verde agricola, distante poche decine di metri.
Ma il problema ha dei risvolti anche di carattere sociale, che incidono sul portafoglio degli inquilini che abitano questi caseggiati. Infatti se la zona fosse considerata “periferica”, e non “semicentrale”, il coefficiente da utilizzarsi per calcolare l’affitto degli inquilini residenti sarebbe 0,95 e non 1,10 come erroneamente l’ALER ha stabilito.
La corretta applicazione di quanto stabilito dalla legge potrebbe comportare per gli inquilini un ricalcolo degli affitti e un risparmio economico importante, quantificabile in una riduzione di 200 euro all’anno.
Per questi motivi, lunedi 28 maggio, il Consigliere comunale di Rifondazione Comunista, Morgan Cortinovis, presenterà una interpellanza al Sindaco di Seriate per chiedere perché una tale azione non sia stata ancora presa.
“Se il sindaco leghista si vuole interessare dei bisogni delle famiglie seriatesi, la smetta di fare sterile polemica contro il governo Monti”. Morgan Cortinovis sfida la giunta leghista: “Siete al governo di un comune importante, intervenite subito e abbassate l’affitto agli inquilini delle case popolari di Seriate. È una azione che non peserebbe sull’erario dell’amministrazione.”
Partito della Rifondazione Comunista – Circolo di Seriate
Ufficio stampa. Per info: 328.6974646 (Cortinovis); 333.1175505 (Gussago)

About 30 minutes before serving
wandtatoo Dramatic History of Ed Hardy

it makes no sense
Louis Vuitton OutletHow To Properly Wear Sexy Shoes
взять кредитзаймы на карту онлайн