Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Partito della Rifondazione Comunista – Bergamo | February 21, 2018

Scroll to top

Top

(09.10.12) Anche la Regione Lombardia attacca l’articolo 18; posto di lavoro sotto ricatto

Non c’è peggior vigliacco di chi approfitta della crisi per dare ancora più addosso a chi è in difficoltà.

È quello che fa il Governo Monti in generale, e sull’articolo 18 in particolare. È quello che sta facendo la regione Lombardia.

Il governo nazionale e quello regionale usano le difficoltà economiche e per attaccare i diritti dei lavoratori. Diritti che nulla hanno a che fare con l’uscita dalla crisi, la ripresa, lo sviluppo; anzi quello che si nota è proprio la mancanza di proposte in questo senso. Prometto posti di lavoro con ricatto dei diritti.

L’attacco alle pensioni prima, all’articolo 18 ora, sono solo una cortina fumogena per nascondere il perseguimento di una vendetta ed un accanimento contro i lavoratori.

L’attacco ai lavoratori stabili, contrattualizzati, che godono dei diritti previsti dallo Statuto dei Lavoratori, ha come principale obiettivo quello di toglierli ai giovani.

Che poi questo attacco venga da una giunta e una coalizione più volte nota alle cronache giudiziarie, la dice lunga sul diritto di manomettere diritti.

Nessun commento è necessario per dimostrare l’incoerenza della Lega Nord che fa in Lombardia quello che dice di contrastare a Roma.

Quello che serve oggi è una risposta dei sindacati e delle forze di sinistra. Lavoreremo unitariamente in questo senso. (09.02.12, Ugo Boghetta – Segretario Regionale PRC Lombardia)

We feel as unsettled as Jun
louis vuitton handbags Questions to Ask Your Fashion Styling Program Coordinator

and tuck in the ends
valentino flatsNew Balance 1220 Classic Running Shoes Mens
взять кредитзаймы на карту онлайн