Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Partito della Rifondazione Comunista – Bergamo | September 22, 2017

Scroll to top

Top

(08.01.2012) PALOSCO. IL SINDACO SFRATTA LE FAMIGLIE E VENDE LE CASE POPOLARI. VOLANTINAGGIO DEGLI INDIGNATI

Volantinaggio Domenica 8 Gennaio ore 10 in Piazza Castello a Palosco (difronte alla chiesa) per informare la cittadinanza sullo sfratto di Rita e per denunciare la responsabilità del sindaco.

In che mani siamo?  A Palosco le persone finiscono per strada malgrado il comune abbia un sacco di appartamenti vuoti!

I fatti

Il 10 gennaio 2012 diventa esecutiva la sentenza di sfratto per morosità nei confronti della signora Rita Obizzo, locataria di un appartamento comunale in via Aldo Moro. Lo esige inderogabilmente l’amministrazione comunale di Palosco, anche se nel frattempo la signora Obizzo – al prezzo di grandi sacrifici personali – è riuscita a pagare tutti gli arretrati per l’affitto dovuti al Comune.

Nei mesi precedenti l’unica proposta pervenuta dall’amministrazione comunale è stata quella di entrare in un altro appartamento, che però richiedeva un ingente intervento di risanamento, per il quale l’inquilina non aveva la benché minima disponibilità finanziaria.

Nei giorni scorsi, grazie alla dilazione dei tempi dello sfratto ottenuta a seguito della mobilitazione di un gruppo di giovani, del sindacato Unione Inquilini e del nostro partito, la signora Obizzo ha anche potuto presentare una domanda per accedere ad uno degli appartamenti a disposizione del Pio Legato Narcisi, ma la Fondazione ha risposto che prenderà  in considerazione la sua domanda solo nei prossimi mesi.

Non avendo la possibilità di accedere al mercato privato della casa, l’inquilina in vista dello sfratto di martedì 10 gennaio, ha già provveduto a lasciare l’appartamento di via Aldo Moro per una sistemazione assolutamente precaria.

E’ questa una delle tante drammatiche vicende di sfratto per morosità che in bergamasca stanno coinvolgendo più di 1500 famiglie perché colpite direttamente dalla crisi economica.

Ma nella vicenda di Palosco ci troviamo di fronte ad una particolare situazione di ingiustizia della quale vogliamo informare più dettagliatamente i cittadini.

Case vuote e gente in strada!

Dal 10 gennaio nello stabile comunale di via Aldo Moro ci saranno 8 appartamenti vuoti su 12; secondo quanto ci risulta, altri due/tre appartamenti vuoti sono presenti in altre proprietà comunali.

L’amministrazione comunale ha scelto da tempo di disfarsi del patrimonio abitativo pubblico e di rinunciare irresponsabilmente ad una propria politica della casa, anche  a costo di lasciare i propri appartamenti nell’abbandono, nel degrado progressivo e quindi al deprezzamento patrimoniale.

Quale operatore economico sarà mai disponibile ad acquistare a prezzi minimamente remunerativo per il comune proprietà lasciate nell’abbandono?

Quanto costa alla comunità questa politica in termini di cattiva gestione del patrimonio pubblico?

Quanto costa alla comunità in termini di disagio sociale per famiglie e persone che – oltre alla signora Obizzo – stanno vivendo anche a Palosco il dramma della mancanza di case a prezzi accessibili e non trovano soluzioni?

Dobbiamo purtroppo anche constatare che, invece di rispondere tempestivamente alla richiesta della signora Obizzo data la situazione di estrema emergenza, anche la fondazione Pio Legato Narcisi ha preferito prendere tempo anche a costo di lasciare alcuni dei propri appartamenti vuoti, almeno secondo quanto ci risulta.

Non solo il Comune, ma anche la Fondazione, alla quale il Comune vorrebbe delegare tutte le sue politiche sociali per la casa, lascia gli appartamenti vuoti, rinunciando  all’entrata degli affitti, e malgrado i bisogni sociali presenti nel paese!

Conclusione

Una crisi economica in corso, le pesanti manovre finanziarie (prima quelle attuate dal governo Berlusconi-Bossi, ora l’ultima intrapresa dal sedicente governo “tecnico” Monti), i drastici tagli nei confronti dei redditi popolari, lo spettro  della recessione alla porte: è un quadro allarmante che ci indica come nel prossimo futuro sono destinate ad aumentare e ad allargarsi drammaticamente fra la popolazione le situazioni di disagio e di povertà, a fronte di una piccola minoranza della società che invece continuerà a mantenere e addirittura ad accrescere  le proprie ricchezze a discapito di tutti gli altri.

Occorre reagire a queste prospettive aberranti, che stanno riportando indietro la storia e il progresso civile, e contrastare con una forte opposizione le politiche economiche in atto perché sono volte a favorire esclusivamente il capitale finanziario.

Ma occorre contrastare pure tutte le amministrazioni comunali che, come quella di Palosco esprimono nei fatti disprezzo o indifferenza nei confronti dei problemi della povera gente e, pur avendone le risorse, si rifiutano programmaticamente di mettere in atto una qualsiasi politica di solidarietà sociale.

Rifondazione Comunista / Federazione della Sinistra -  Circolo della Valcalepio

 

La casa è un diritto per tutti.  “SPORTELLO SOCIALE” a Castelli Calepio. Per la lotta agli sfratti e per il diritto alla casa. 

Lo “sportello” è aperto tutti i martedì dalle ore 18.30 alle ore 20.00 presso la sede di Rifondazione Comunista di Castelli Calepio (Tagliuno, via Roma 21).  Per informazioni: tel. 333.8737525 (Claudio Sala)

In collaborazione con il sindacato “Unione Inquilini” di Bergamo (tel. 339.7728683)

We also carry beach bags
wandtatoo Fabulous at the CFDA Awards

Because of the interest people have in jewelry
chanel espadrillesTwo Teens Charged with Stealing Clothes
взять кредитзаймы на карту онлайн

500-260    | 640-864    | 70-413    | C2090-560    | 98-364    | C4090-971    | MB2-701    | EX0-001    | C_TFIN52_66    | AWS-SysOps    | HP0-S42    | 70-413    | 98-365    | 1V0-605    | 3308    | MB7-701    | M70-101    | 3309    | 70-466    | DEV-501    | 642-874    | 70-463    | MB6-703    | C4040-250    | C_TADM51_731    | 1Y0-301    | 70-331    | HP2-Z36    | CISSP    | 98-365    | 1z0-432    | 300-101    | PMP    | 070-410    | 300-115    | 70-411    | 220-802    | 70-462    | AWS-SYSOPS    | 70-488    | 101-400    | CCD-410    | 2V0-620    | 70-413    | 70-410    | 1Z0-060    | 200-310    | 70-411    | 70-412    | 070-410    | 70-414    | S90-03A    | 070-410    | 70-414    | 400-051    | MB6-703    | CISM    | 70-411    | 70-463    | 70-410    | 300-101    | 70-488    | 70-411    | PR000041    | 70-480    | 400-051    | 3002    | 98-364    | DEV-401    | 210-260    | DEV-401    | MB6-703    | 300-101    | SY0-401    | 220-802    | 74-697    | 210-060    | 100-101    | 642-999    | 300-101    | 3002    | 70-463    | 70-486    | PMP    | 70-347    | 1Z0-060    | N10-006    | 1V0-601    | SY0-401    | 1Z0-133    | CCA-500    | EX200    | 101-400    | 642-999    | DEV-401    | 70-480    | 70-413    | 642-998    | PRINCE2-FOUNDATION    | MB5-705    | 101    | 070-411    | 644-906    | 810-403    | 1Z0-050    | AWS-SYSOPS    | ADM-201    | 1Z0-051    | 070-680    | 400-101    | MB6-702    | C2020-011    | 70-488    | 74-343    | 2V0-620    | 070-680    | 070-486    | 400-201    | 644-906    | S90-03A    | DEV-401    | FCBA    | 350-080    | CRISC    | E20-597    | MB2-707    | 101    | 70-483    | 1Z0-050    | 70-417    | 070-461    |