Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Partito della Rifondazione Comunista – Bergamo | October 23, 2018

Scroll to top

Top

(13.12.2011) BERGAMO. Sindacati inquilini dal Prefetto: “Bloccare gli sfratti delle famiglie colpite dalla crisi!”

Riceviamo da www.alternainsieme.net e pubblichiamo:

Gli sfratti non sono la soluzione alla crisi economica”, con questo slogan si sono mobilitati oggi, nella giornata di mobilitazione nazionale contro gli sftatti, i sindacati SUNIA-Cgil, SICET-Cisl e UNIONE INQUILINI. La giornata di mobilitazione si è articolata in un incontro con la Prefettura e, in seguito, un lungo presidio a Bergamo in via Torquato Tasso. Al Prefetto i sindacati inquilini hanno consegnato una piattaforma che richiedeva: la sospensione delle esecuzioni degli sfratti per permettere il passaggio da casa a casa; il sostegno alle famiglie in difficoltà nel pagamento dell’affitto; il rilancio degli investimenti per la realizzazione di edilizia a canone sociale (case popolari).

Al presidio davanti alla Prefettura hanno partecipato una cinquantina di persone, in grande parte famiglie che rischiano di perdere la casa a causa di provvedimenti di sfratto per morosità. Presente anche Francesco Macario (già Assessore alla casa del Comune di Bergamo) e una delegazione di Rifondazione Comunista-Federazione della Sinistra.

I dati forniti dal Ministero degli Interni evidenziano la crescita vertiginoso degli sfratti per morosità a Bergamo e provincia: nel 2010 sono stati eseguiti più di mille sfratti e le escuzioni forzate attraverso l’utilizzo della forza pubblica sono state quasi 500 con una crescita del 15 % rispetto all’anno passato.

Di fronte a questa emergenza sociale gli enti locali non rispondono in alcun modo, in parte perché privi di mezzi a causa dei tagli ai trasferimenti dei governi di questi ultimi anni, in parte perché insensibili al problema. Per questo motivo i sindacati hanno sollecitato il Prefetto ad un intervento di emergenza anche attraverso la costituzione di una Commissione per la graduazione degli sfratti per morosità.

Il Presidio si è sciolto nel tardo pomeriggio, dopo un comizio in cui Fabio Cochis del Unione Inquilini ha promesso altre iniziative di mobilitazione e di resistenza contro gli sgomberi delle famiglie colpite dalla crisi economica.

Rassegna stampa: Eco di Bg: QUI; Bergamonews: QUI

And to think you were just five days from retirement
Isabel Marant Sneakers What To Do At Your Next Networking Event

Moscow will have someone to rule its government
louis vuitton handtaschen
15 Things About Independence Day That Don’t Settle Well With Me
взять кредитзаймы на карту онлайн