Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Partito della Rifondazione Comunista – Bergamo | December 17, 2017

Scroll to top

Top

Dal consiglio provinciale. Riaprire la questione ambientale ad Ambivere, lo chiedono i cittadini.

di Paolo d’Amico - consigliere provinciale Sinistra per Bergamo (Prc, Pdci, Sd

Riaprire la questione ambientale ad Ambivere. Lo chiedono i cittadini.

Rottami contaminati, fumi deregolati, anomalie radiometriche, emissioni in atmosfera superiori ai limiti imposti, transiti quotidiani presso le aree abitate di autocarri che trasportano, spesso senza adeguate protezioni, materiali di recupero e rottami di oscura provenienza.

Gli abitanti di Ambivere chiedono in Consiglio Provinciale, tramite due interpellanze di Sinistra per Bergamo (Prc,Pdci,Sd), risposte e chiarimenti sui problemi che quotidianamente subiscono. Risposte che l’Amministrazione Comunale di Ambivere in questi mesi ha omesso di dare.

I cittadini non si limitano alla sterile protesta. Avanzano anche proposte concrete ed operative. Alle Amministrazioni Comunale e Provinciale il compito di attuarle.

Di seguito il testo delle due interpellanze.

 

Egr. Presidente del Consiglio provinciale di Bergamo

Oggetto: interpellanza

Il sottoscritto consigliere provinciale del gruppo Sinistra per Bergamo ai sensi dell’art.33 del regolamento del Consiglio provinciale

premesso che

  • la società Somet spa proprietaria di uno stabilimento sito in Comune di Ambivere produce -utilizzando materiali di recupero, residui di lavorazione e rottami di raccolta- leghe di metalli non ferrosi ed in specie di alluminio attraverso processi di fusione;

  • in data 8 giugno 2011 la Somet ha segnalato nel corso dell’attività di fusione una anomalia radiometrica nelle schiume di alluminio del forno F9;

  • tali schiume sono state segregate in appositi contenitori e collocate in zona isolata interna al complesso industriale;

constatato che

  • l’anomalia radiometrica e la conseguente presenza di scorie radioattive sta invece suscitando serie preoccupazioni tra la popolazione residente nel Comune;

  • l’amministrazione comunale ha prodotto informazioni lacunose e generiche sulle cause dell’incidente, sulle conseguenze per la salute dei cittadini e sullo stoccaggio delle schiume radioattive, sottovalutando la rilevanza dell’incidente;

  • nessuna ulteriore comunicazione ufficiale è stata indirizzata alla popolazione, né dall’Amministrazione Comunale di Ambivere nè da altra autorità competente, dopo un primo comunicato stampa dell’ 8 giugno;

interpella la S.V.

per conoscere:

  • se si è verificato irraggiamento radioattivo all’interno e all’esterno dello stabilimento;

  • se sono stati svolti accertamenti per l’individuazione delle possibili fonti dell’anomalia;

  • se sono state rese pubbliche le tipologie dei materiali radioattivi accantonati;

  • con quali modalità sono stati sigillati i contenitori delle schiume anomale;

  • in quale luogo sono attualmente conservate;

  • i tempi e il protocollo previsti per lo stoccaggio definitivo;

  • come la società Somet spa intende prevenire il riproporsi del suddetto episodio.

In attesa di risposta,orale e scritta, durante la prima riunione del Consiglio provinciale, porgo distinti saluti.

Paolo D’Amico - Sinistra per Bergamo (Prc, Pdci, Sd)

Egr. Presidente del Consiglio provinciale di Bergamo

Oggetto: interpellanza

Il sottoscritto consigliere provinciale del gruppo Sinistra per Bergamo ai sensi dell’art.33 del regolamento del Consiglio provinciale

premesso che

  • la società Somet spa proprietaria di uno stabilimento sito in Comune di Ambivere produce -utilizzando materiali di recupero, residui di lavorazione e rottami di raccolta- leghe di metalli non ferrosi ed in specie di alluminio attraverso processi di fusione;

  • attività simile alla predetta è svolta, sempre sul territorio comunale di Ambivere, anche dalle Fonderie Mazzucconi spa;

constatato che

  • la cittadinanza di Ambivere ha denunciato pubblicamente in varie occasioni la presenza di fumi e odori che rendono scadente la qualità dell’aria respirata;

  • nel febbraio 2010 lo stesso direttore di ARPA Bergamo ha riscontrato irregolarità reiteratamente praticate negli anni dalla ditta Somet spa;

  • negli anni scorsi sono state rilevate sul territorio comunale valutazioni delle emissioni in atmosfera, per alcuni inquinanti, superiori ai limiti imposti dalla normativa;

  • numerosi sono i transiti quotidiani presso le aree abitate del Comune di autocarri che trasportano, spesso senza adeguate protezioni, materiali di recupero e rottami di oscura provenienza;

  • l’Amministrazione Provinciale ha in corso una vertenza con la Somet spa relativamente alle accertate difformità rispetto all’AIA della produzione media giornaliera della ditta;

interpella la S.V.

per conoscere:

  • l’attuale valutazione delle emissioni in atmosfera sul territorio del Comune di Ambivere;

  • come, nel caso siano stati constatati limiti superiori alla normativa vigente, si intende procedere;

  • se l’Amministrazione Provinciale ritiene opportuno vincolare il rinnovo della Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA) alla realizzazione delle seguenti proposte operative:

_riconsiderare l’area di insediamento delle fonderie in premessa come area omogenea, derivando così una Valutazione di Impatto Ambientale(VIA) unica per le due attività e di conseguenza parametri di controllo e vincoli più restrittivi;

_inserire nella dotazione impiantistica delle fonderie la possibilità di selezionare la materia prima per prevenire così l’introduzione di inquinanti nel processo produttivo;

_ricondurre ad un unico punto di emissione gli attuali 16 (3 Somet; 13 Mazzucconi) così da applicare il valore di emissione più basso;

_monitorare in modo continuo le emissioni ai camini, adottando sistemi di registrazione/memorizzazione dati, nonché il territorio circostante per verificare le ricadute sul suolo di metalli pesanti e elementi radioattivi;

_affidare ad un ente terzo i controlli sulla qualità delle merci in entrata, in particolare dei rottami inviati alla rifusione.

In attesa di risposta,orale e scritta, durante la prima riunione del Consiglio provinciale, porgo distinti saluti.

Paolo D’Amico - Sinistra per Bergamo (Prc,Pdci,Sd))

by Korean rapper Psy
chanel flat chic ways to clean up your closet

and refers to
louis vuitton handbagsFootjoy CLOSEOUT LOPRO COLLECTION WOMEN’S GOLF SHOES
взять кредитзаймы на карту онлайн