Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Partito della Rifondazione Comunista – Bergamo | October 21, 2017

Scroll to top

Top

Locatelli (prc/fds): Non si reagisce ad una truffa elettorale con un’altra truffa

Sulla campagna referendaria in corso anche a Bergamo, Ezio Locatelli, segretario provinciale Prc/Fds ha così dichiarato:

“Leggo in questi giorni di appelli e di incontri volti ad incentivare la raccolta firme per indire un referendum sull’attuale legge elettorale. Posto che abbiamo sempre avversato la legge elettorale in vigore – legge aberrante -  deve essere altrettanto chiaro che la raccolta firme in corso non propone alcun  rinnovamento democratico ma si iscrive nella logica dei sistemi maggioritari volti a distruggere il pluralismo sociale e politico, a emarginare le minoranze, a soffocare le forze della sinistra di alternativa.

L’obbiettivo dei promotori (veltroniani, Sel, Idv a cui si sono aggiunti altri sostenitori del sistema maggioritario e bipolare) è di passare da un sistema maggioritario bastardo ( il cosiddetto “Porcellum”, un maggioritario di coalizione con premio di maggioranza al 55%) ad un altro sistema maggioritario non meno bastardo (il “Mattarellum”, un sistema che prevede di attribuire il 75% dei seggi con il maggioritario uninominale a turno unico, il restante 25% dei seggi con criterio proporzionale e in presenza di uno sbarramento del 4/5%). Praticamente  due sistemi elettorali, uno peggio dell’altro, il cui unico risultato è quello di favorire un bipolarismo coatto, la personalizzazione della politica, la restrizione del principio democratico della rappresentanza. Un modello sostenuto in questi vent’anni da un  ceto politico vecchio e nuovo, consunto e abbagliato dall’esercizio del potere, un modello  che ha già  fatto enormi danni nel corso degli ultimi 20 anni.

Bisogna certamente cambiare rispetto all’attuale legge elettorale ma non cadendo dalla padella alla brace. Noi indichiamo una soluzione che è strettente connessa all’ispirazione della nostra Costituzione che è il sistema proporzionale. E alla luce di questa indicazione poniamo una domanda: perché non si dovrebbe adottare anche da noi il sistema elettorale tedesco che è fondato sulla proporzionale pura e sulla stabilità del governo?

Proponiamo dunque che la battaglia oggi sia combattuta per il proporzionale, l’unica battaglia che può contribuire a un reale rinnovamento democratico e di ripresa di partecipazione nel nostro Paese”.

Divide the diced chicken evenly among the centers of the 6 plates
isabel marant sneakers Perfect Marketing Ideas For Your Firm

American Eagle sells some henleys
burberry scarfHow Do I Dress Down a Little Black Dress
взять кредитзаймы на карту онлайн